ENTRO OTTO GIORNI LA STRADA PROVINCIALE 25 SARÀ DI NUOVO PERCORRIBILE. RIUNIONE IN PREFETTURA CON COMUNE, PROVINCIA, REGIONE, PROTEZIONE CIVILE, FORZE DELL’ORDINE E TECNICI. CI SONO I DIECI MILIONI DI EURO PER LA SISTEMAZIONE DELL’IMPORTANTE ARTERIA

tavolo-in-prefetturaCATANZARO – . Entro otto giorni la Strada provinciale 25, fondamentale arteria che collega l’entroterra presilano con il capoluogo di regione, sarà nuovamente percorribile nella massima sicurezza: la Provincia di Catanzaro interverrà con summa urgenza sugli importanti danni determinati dalle copiose piogge di questi giorni. Ma, soprattutto, entro il mese di aprile, l’Amministrazione guidata dal presidente Enzo Bruno avrà a disposizione i dieci milioni di euro necessari alla sistemazione  della infrastruttura provinciale il cui percorso procede di pari passo con buona parte dell’acquedotto di Santa Domenica, che serve la città di Catanzaro: le risorse sono già previste nella delibera di approvazione dei Pac approvata dalla Giunta regionale e all’attenzione del Cipe per il definitivo via libera. Ma l’impegno assunto dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Roberto Musmanno, a nome del governatore Mario Oliverio è la disponibilità della Regione ad anticipare i fondi necessari per gli interventi sulla Strada provinciale 25. E’ quanto emerso nella riunione che si è appena conclusa in prefettura, a Catanzaro, convocata da sua eccellenza il prefetto Luisa Latella dopo l’incontro avuto questa mattina con il presidente della Provincia, Enzo Bruno, che ha riferito al massimo rappresentante territoriale del Governo delle criticità determinate dal maltempo degli ultimi giorni. Una situazione di emergenza che ha spinto il presidente della Provincia ha deliberare la richiesta dello stato di calamità naturale, come anticipato dallo stesso anche al presidente Mario Oliverio, con il quale Enzo Bruno ha avuto un dialogo costante per garantire gli interventi necessari alla sicurezza dei territori e dei cittadini.  All’incontro convocato dal prefetto Latella hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco Sergio Abramo, accompagnato dal dirigente tecnico del Comune di Catanzaro, Rino Amato;  l’assessore regionale alle Infrastrutture Roberto Musmanno e il dirigente regionale del Settore, Pino Iritano; responsabile dell’Area di indirizzo e coordinamento U.O.A. Protezione civile, dottor Paolo Cappadona, il geologo Francesco Bruno; per la Provincia erano presenti anche il consigliere provinciale delegato alla Viabilità Francesco Severino, il dirigente provinciale del Settore Viabilità, ing. Floriano Siniscalco, i dirigenti dell’Ufficio di Ragioneria della Provincia Pino Canino, e del settore Patrimonio Pantaleone Narciso, oltre che il direttore generale Vincenzo Prenestini; per la Sorical una delegazione capeggiata dal direttore Sergio De Marco e dal responsabile di zona Tommaso La Porta; rappresentanti delle forze dell’ordine, tra cui il questore Amalia Di Ruocco. Il presidente della Provincia ha ribadito, inoltre, di aver autorizzato, assieme al settore Viabilità dell’Ente intermedio, interventi di somma urgenza sulla Strada provinciale 25 per ripristinare la viabilità e favorire la funzionalità dell’acquedotto di Santa Domenica che serve la città di Catanzaro dopo aver incontrato il presidente della Regione Oliverio, il dirigente regionale del settore Domenico Pallaria, e il dirigente della Protezione civile Carlo Tansi. La Provincia di Catanzaro, quindi, si occuperà dell’intervento finalizzato alla messa in sicurezza della Sp25 che ingloba per buona parte l’acquedotto di Santa Domenica, continuando a monitorale le situazioni di emergenza che stanno interessando il territorio e che vengono attenzionate anche in un continuo rapporto di collaborazione con la Regione, e i sindaci delle aree interessate, per garantire la risoluzione delle criticità emerse con la massima celerità, nell’interesse prioritario delle comunità e dei territori amministrati.

S. CATERINA DELLO JONIO (CZ). SORPRESO CON LA COCAINA IN AUTO: ARRESTATO

carabinieri 2Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di S. Caterina dello Jonio, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, S.S. 37enne di Davoli, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i militari, nel corso di un servizio perlustrativo, insospettiti dal transito del soggetto sulla SS 106, viste anche le condizioni meteo particolarmente avverse, lo hanno prontamente fermato, eseguendo un’accurata perquisizione personale eveicolare. Le ricerche danno subito dato esito positivo, poiché, all’interno della tasca sinistra del giubbotto, lo S. aveva occultato un involucro contenente 15 grammi di cocaina pura. A questo punto, considerati anche i precedenti penali specifici, gli operanti hanno esteso i controlli anche all’abitazione del soggetto, rinvenendo quanto segue:

un bilancino di precisione;

  • un coltello a serramanico di 8,5 cm, utilizzato per il taglio della sostanza;
  • dueblock notes contenenti appunti inerenti le cessioni;
  • una banconota da 20,00 € e due da 5,00 €;
  • due piccoli contenitori.

Il suddetto materiale è stato sottoposto a sequestro, in attesa in essere inviato presso il L. A.S. S.(Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia, per le successive analisi. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato ristretto in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza, in attesa dell’udienza di convalida.

Acqua: Catanzaro, domani disagi e scuole chiuse

CATANZARO CATANZARO,  “La Sorical ha comunicato all’Ufficio acquedotti del Comune di Catanzaro di avere individuato la rottura sulla condotta idrica che alimenta l’impianto di Santa Domenica. Dalla mattinata di domani, mercoledì 25 gennaio, gli addetti della società che gestisce l’impianto per conto della Regione, provvederanno a eseguire i lavori di riparazione”. Lo riferisce una nota dell’ufficio stampa del Comune. “Questo – si aggiunge – porterà all’interruzione dell’erogazione dell’acqua potabile in gran parte del territorio della città servito, appunto, dall’impianto di Santa Domenica. Risentiranno dei disagi le utenze di Siano, Santo Janni, Sala, via Lucrezia della Valle, via Conti Falluc, Germaneto, San Leonardo, Stadio, Gagliano, Mater Domini, viale De Filippis e di tutto il centro storico. Per limitare quanto più è possibile i disagi, a partire dalle ore 20 di questa sera, gli addetti comunali eseguiranno delle manovre finalizzate a consentire un’equa distribuzione dell’acqua presente nei serbatoi comunali. Per questa sera e domani, mercoledì, l’approvvigionamento idrico nella zona di Petricciolo sarà garantito tramite autobotte in quanto al momento non è possibile mettere a regime la rete di distribuzione comunale”. “Alla luce di questi ulteriori e sopraggiunti disagi – conclude il comunicato – il sindaco, Sergio Abramo, ha disposto per domani la sospensione delle attività didattiche di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado e delle scuole paritarie della città”. (ANSA).

VOLLEY SOVERATO :  CONTRO LEGNANO DEVI CREDERCI!

volley soveratoE’ tempo di ritornare in campo per il Volley Soverato che, reduce dalla vittoria al tie break domenica in casa contro Fenera Chieri, si appresta domani sera a scendere in campo a Castellanza contro la Sab Grima Legnano nell’incontro valevole per il ritorno dei quarti di finale di coppa Italia A2. All’andata, una settimana fa al “Pala Scoppa” le lombarde di coach Pistola si imposero per tre a uno e, domani, avranno dalla loro parte il fattore campo. La qualificazione, ovviamente, pende dalla parte di De Lellis e compagne, alle quali basterà vincere due set per qualificarsi in semifinale; il Soverato di coach Saja, invece, dovrà necessariamente imporsi per tre set a zero e qualificarsi direttamente, oppure vincere tre a uno e giocarsi il tutto per tutto nel set supplementare (golden set) a quindici. Non sarà facile per Travaglini e compagne che contro Chieri domenica sono ritornate alla vittoria, la prima del nuovo anno, dopo tre ko consecutivi. Legnano, squadra ben messa in campo, terza in classifica, ha già superato tre  volte le “cavallucce marine” che comunque proveranno con le loro forze a compiere l’impresa. Le due squadre si conoscono bene e sicuramente si assisterà ad un’altra partita combattuta ma le calabresi di Saja dovranno dimostrare e da avere fuori casa quella cattiveria giusta che durante la stagione ad oggi è mancata lontano dal “Pala Scoppa”.. Il Soverato domenica ha avuto la forza di chiudere una partita che si stava complicando e, peccato per il quarto set che, sul 22-20 le ioniche avrebbero potuto e dovuto chiudere. Archiviato questo match, in ogni caso, domani sera ci vorrà un Soverato arrabbiato e motivato in campo per disputare innanzitutto una partita alla pari con le padrone di casa e, poi, per cercare in tutti i modi di ottenere la qualificazione.  Non sarà del match la schiacciatrice bulgara Karakasheva che rimarrà in Calabria per proseguire la terapia di recupero. Manfredini e compagne partiranno in giornata per la Lombardia e domani sera alle ore 20:30 scenderanno in campo nell’incontro che sarà diretto dalla coppia arbitrale Pozzi Roberto – Pristerà Rachela.

 

Saverio Maiolo

Ufficio Stampa Volley Soverato

www.volleysoverato.com

Fb: Volley Soverato Official Page

Twitter: @volley_soverato

Instagram:volley_soverato

Maltempo: sospeso traffico su linea Fs Catanzaro-Lamezia Numerose strade interrotte, evacuato un palazzo

Calabria-maltempoCATANZARO, – Continua a piovere sulla Calabria, anche se con meno intensità rispetto a ieri, e permangono disagi nella circolazione stradale e ferroviaria. Il traffico tra le stazioni di Lamezia e Catanzaro Lido è sospeso e sostituito con bus per un movimento franoso tra Marcellinara e Lamezia. Circolazione rallentata in via precauzionale sulla Catanzaro Lido-Crotone con ritardi che raggiungono i 50 minuti. A Sorbo San Basile, nel catanzarese, un palazzo è stato fatto evacuare a scopo precauzionale per una frana che ha eroso il terreno. Per stamani è in programma il sopralluogo sul ponte Allaro, nella Locride, chiuso e poi riaperto a senso unico alternato e con limite di tonnellaggio. Al momento sono temporaneamente chiuse la statale 182 Trasversale delle Serre a Soriano per detriti sulla carreggiata e la rampa di accesso per Germaneto della statale 280 Dei Due Mari per pulire la strada. Stamani scuole chiuse a Catanzaro per la rottura di una condotta che ha provocato disagi in città ma ora in via di riparazione. (ANSA).

Ndrangheta:fermi;8 t. coca sequestrate in Colombia,Gratteri, conferma rapporti fra cosche e narcos

gratteriCATANZARO, Otto tonnellate di cocaina sono state sequestrate in Colombia nel corso dell’inchiesta coordinata dalla Dda di Catanzaro e condotta dalla Guardia di finanza. Altri sequestri, nell’ordine di 60-100 chili per volta, sono stati effettuati in Italia ed in Europa. “L’operazione – ha detto il capo della Dda catanzarese Nicola Gratteri – conferma il rapporto privilegiato della ‘ndrangheta con i narcos sudamericani con accordi in cui i ruoli si mischiano, e la grande capacità di gestire la vendita in molte regioni”. “Questa operazione – ha detto ancora Gratteri – è importante non solo per la quantità di droga che l’organizzazione era in grado di importare ma anche per la rete di vendita costituita in Italia e che coinvolgeva una decina di regioni, tra le quali anche Sicilia e Campania dove pure è presente una forte criminalità organizzata. Le cosche di ‘ndrangheta hanno mostrato ancora una volta una grande solidità finanziaria”. Lo stupefacente arrivava in Italia prevalentemente attraverso i porti di Gioia Tauro, Genova e Napoli. L’epicentro dell’ organizzazione era in provincia di Vibo Valentia. Al momento, dei 54 fermi ne sono stati eseguiti 43.(ANSA).

EMERGENZA MALTEMPO, UNITÀ DI CRISI IN PROVINCIA: IL PRESIDENTE DELL’ENTE INTERMEDIO DI CATANZARO, ENZO BRUNO, CHIEDERÀ LO STATO DI CALAMITÀ. BRUNO RIFERISCE AL PREFETTO LATELLA: POMERIGGIO RIUNIONE SULLA SP25

whatsapp-image-2017-01-24-at-10-23-19CATANZARO – Le persistenti piogge che hanno interessato la Calabria – in 36 ore sono caduti dai 150 ai 200 litri di pioggia per metro quadro – stanno, inevitabilmente, creando gravi criticità al sistema viario della provincia di Catanzaro. Il presidente dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro, Enzo Bruno, il settore Viabilità e gli uffici competenti dell’Ente intermedio sono impegnati costantemente nel monitoraggio della situazione in tutto il territorio, assicurando tempestivamente gli interventi per la sicurezza dei cittadini in tutte le aree interessate, con particolare riguardo ai centri abitati delle aree interne per cui sono stati garantiti i collegamenti necessari a scongiurare eventuale isolamento. Gravi criticità si sono manifestate nella Presila Catanzarese, interessata in maniera particolare la Strada provinciale 25 con un coinvolgimento della struttura dell’acquedotto di Santa Domenica che serve la città di Catanzaro; una parte della carreggiata della Sp25 è stata interessata da frane e smottamenti. L’Amministrazione provinciale di Catanzaro sta assicurando tempestivamente interventi sul sistema viario tra Simeri Crichi, Soveria e Sellia. Sotto costante monitoraggio anche la zona tra Gimigliano, Tiriolo, Marcellinara e Settingiano che risulta essere tra le aree più instabili. Situazione critica anche per la zona del Chiaravallese, e tra i comuni di Squillace, Stalettì e Gasperina. Secondo quanto emerge dalle prime ricognizioni, il territorio provinciale è stato interessato da numerosi danni al sistema viario ma non si registrano danni a persone e la situazione risulta essere sotto controllo. “Ringrazio i tecnici, gli operatori, i geometri, gli ingegneri e il dirigente del settore Viabilità della Provincia di Catanzaro, le imprese e soprattutto i sindaci e i consiglieri provinciali che in queste ore si stanno adoperando per collaborare, segnalare tempestivamente i disagi, e permetterci di assicurare fondamentali interventi di messa in sicurezza per salvaguardare territorio e cittadini – ha affermato il presidente della Provincia, Bruno -. Durante la notte sono stato in contatto con il dirigente della Protezione civile, Carlo Tansi, per aggiornarlo sulla situazione di emergenza che interessa la provincia di Catanzaro. Proprio in queste ore stiamo anche monitorando la stabilità dell’immobile che ospita il liceo scientifico di Girifalco, dopo i danni causati alla tangenziale che collega l’istituto al centro: continuiamo a procedere con una serie di sopralluoghi assieme al geologo della Protezione civile, Francesco Bruno, per verificare interventi da eseguire”. Il presidente Bruno ha già proceduto ad informare della situazione il prefetto di Catanzaro, sua eccellenza Luisa Latella, e il presidente della Regione, Mario Oliverio, al quale ha anticipato che avanzerà in maniera urgente la richiesta dello stato di calamità nazionale al Governo nazionale. “Il presidente Oliverio – ha aggiunto Bruno – che, ho sentito in queste ore, ci ha assicurato la presenza costante della Regione e della Protezione civile per tutelare territori e cittadini”. Dopo l’incontro di questa mattina, il prefetto Latella ha provveduto a convocare con urgenza una riunione che si terrà questo pomeriggio sulla situazione della Strada provinciale 25 e dell’acquedotto di Santa Domenica a cui parteciperanno il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, il sindaco Abramo, il dirigente della Protezione civile Carlo Tansi, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Roberto Musmanno.

AGGIORNAMENTO CALABRIA PONTE ALLARO il ponte Allaro è stato riaperto al traffico, con un senso unico alternato.

anasA seguito delle prime verifiche effettuate  da parte dei tecnici Anas al km 122 della statale 106 “Jonica”, alle ore 22:00 di ieri  il ponte Allaro è stato riaperto al traffico, con un senso unico alternato. Il transito viene consentito temporaneamente ai veicoli fino ad un peso di 7,5 tonnellate e  con pilotaggio degli utenti da parte degli addetti Anas e della Protezione Civile. Nella giornata di oggi  saranno effettuate delle prove di carico per verificare la portata da parte di tutti i mezzi pesanti. Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

La redazione di S1TV , così come l'amministratore ed i moderatori del sito, non sono altresì responsabili per il contenuto dei messaggi inseriti dagli utenti all'interno dei commenti. Grazie e buona navigazione