TORRE DI RUGGIERO (CZ). TENTA UNA RAPINA IN ABITAZIONE, POI SCAPPA IN AUTO, ESCE FUORI STRADA E OPPONE RESISTENZA AI CARABINIERI: ARRESTATO

carabinieri 2Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Soverato hanno tratto, in arresto in flagranza di reato, B.O.A., 47enne pregiudicato di Torre di Ruggiero, ritenuto responsabile di tentata rapina in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale. In particolare, alle ore 15 di ieri, il prevenuto si è recato presso l’abitazione di una donna residente in Torre di Ruggiero, minacciandola al fine di ottenere una somma in denaro. A questo punto, l’uomo, udendo le voci di alcuni cittadini che transitavano a piedi nelle vicinanze, è immediatamente scappato, dileguandosi nelle vie limitrofe. La malcapitata vittima, pertanto, ha subito contattato il numero di pronto intervento 112, richiedendo l’intervento dei Carabinieri. Giunti sul posto, i militari della Stazione di Cardinale, unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno setacciato tutta l’area, individuando dopo pochi minuti il Barbieri, in evidente stato di agitazione, che, alla vista degli operanti, è salito repentinamente a bordo della propria autovettura, dandosi alla precipitosa fuga e riuscendo a far perdere le proprie tracce. Lungo il tragitto, in prossimità dell’uscita Gagliato, il B.i, improvvisamente ha perso il controllo del mezzo, proseguendo a piedi verso Soverato, ove è stato individuato dopo circa 2 ore di serrate ricerche. Nella circostanza, lo stesso si è opposto a più riprese ai Carabinieri intervenuti, i quali, con non poche difficoltà, sono riusciti a bloccarlo, ad accompagnarlo in Caserma e ad arrestarlo. In quel frangente, il soggetto è risultato positivo al controllo etilometrico, avendo superato di oltre 5 volte il limite consentito e, di conseguenza, è stato anche deferito per guida in stato d’ebbrezza. La 1^sezione penale del Tribunale di Catanzaro, nel pomeriggio odierno, ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte al giorno.

Interviene per difendere figlio, ucciso a coltellate Omicidio nel Vibonese, assassino fermato dai carabinieri

carabinieriFRANCAVILLA ANGITOLA (V. V.),  Un uomo di 60 anni, Mario Torchia, é stato ucciso con alcune coltellate da un giovane, Foca Carchedi, di 29 anni, che é stato fermato poco dopo dai carabinieri. L’omicidio é avvenuto a Francavilla Angitola, un centro del vibonese. Secondo una prima ricostruzione da parte dei carabinieri, Torchia é intervenuto in difesa del figlio, che stava litigando con Carchedi, e nella colluttazione avuta con quest’ultimo é stato raggiunto da una coltellata che ne ha provocato la morte istantanea.l figlio di Torchia é stato ferito anche lui da Carchedi a coltellate ed é stato ricoverato nell’ospedale di Catanzaro. L’omicida é stato individuato poco dopo dai carabinieri nella sua abitazione. La vittima era un ufficiale giudiziario e lavorava nel Tribunale di Vibo Valentia. (ANSA).
YA4-DED/

‘Ndrangheta: sequestrati beni a esponente cosca in Calabria Sigilli a quote in immobili, società e locale movida Lamezia

Guardia-di-FinanzaCATANZARO, – Beni per oltre 500 mila euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria – Gico di Catanzaro a Luciano Trovato, ritenuto esponente della cosca Giampà di Lamezia Terme. Il sequestro è stato fatto in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda coordinata dal procuratore Nicola Gratteri. Trovato è stato condannato in appello nei mesi scorsi a quattro anni a conclusione del procedimento scaturito dall’operazione “Perseo”. Le indagini condotte dai finanzieri hanno evidenziato una netta sproporzione tra i beni risultati nella effettiva disponibilità di Trovato ed il suo tenore di vita. I beni sequestrati comprendono quote di otto unità immobiliari a Lamezia Terme, quote di un’azienda di autocarrozzeria e commercio autovetture e parte di un’attività economica che gestisce un locale della movida, già sottoposto a sequestro per una vicenda di interposizione fittizia di beni.(ANSA).

Diciassettesima puntata di “Sotto rete” su S1 TV con i dirigenti del Volley Soverato

Sotto rete logo 2a stagioneSOVERATO – Diciassettesima puntata di “Sotto rete”, la rubrica settimanale di volley di S1 TV (canale 89 digitale terrestre) giunta alla sua quarta stagione sugli schermi della TV soveratese. Prosegue la Samsung Gear Volley Cup A2 femminile che vivrà, in questo week end, la sesta giornata del girone di ritorno e prosegue quindi anche la rubrica dedicata al Volley Soverato in una rinnovata veste ed un nuovo format.
Da questa stagione infatti, cambia anche il giorno di programmazione, non si va più in onda di venerdì, bensì di lunedì per analizzare i match delle biancorosse.
La diciassettesima puntata andrà in onda lunedì 20 febbraio, alle ore 21:15, sempre in diretta, con ospiti in studio tre dirigenti del Volley Soverato: Francesco Matozzo (Direttore Generale), Daniele Rondinelli (responsabile marketing) ed Enrico Mallo (Direttore sportivo). Insieme a loro, si commenterà il sesto turno di ritorno di campionato, con le biancorosse impegnate in casa della capolista Lardini Filottrano.
La trasmissione, come ogni anno, andrà in onda in diretta TV e in diretta streaming. “Sotto rete” è ideata e curata da Pietro Mosella e Antonio Mauro, con il fondamentale apporto di Sasà Iapello, Luca Franco e Antonio Siciliano, e propone ogni settimana interventi degli ospiti in studio della compagine soveratese con la possibilità dei telespettatori d’interagire in trasmissione per affrontare i temi caldi che propone il campionato di A2 femminile.
La rubrica andrà in onda lunedì 20 febbraio alle 21:15 su S1 TV (in replica martedì alle ore 14:30) e in diretta streaming sui portali soveratounotv.net e volleysoverato.com e in diretta Facebook sul profilo ufficiale di “Sotto rete”

La redazione di S1TV , così come l'amministratore ed i moderatori del sito, non sono altresì responsabili per il contenuto dei messaggi inseriti dagli utenti all'interno dei commenti. Grazie e buona navigazione