Donna uccisa a dicembre in Calabria, un arresto cadavere fu trovato carbonizzato in auto vittima

Foto auto carabinieri generica SCALEA – I carabinieri della Compagnia di Scalea hanno arrestato un uomo di 44 anni Sergio Carrozzino, con ‘accusa di essere il responsabile dell’omicidio di Silvana Rodrigues De Matos, la donna brasiliana di 33 anni il cui cadavere carbonizzato fu trovato il 12 dicembre dello scorso anno nell’auto della vittima a Belvedere Marittimo (Cosenza) il 12 dicembre dello scoso anno. L’arresto é stato fatto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Paola su richiesta della Procura della Repubblica. Carrozzino é accusato di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere.- L’arresto di Carrozzino è il frutto di un’articolata indagine dei carabinieri della Compagnia di Scalea, che ha avuto origine lo scorso dicembre con il ritrovamento in una località periferica di Belvedere Marittimo (CS) dei resti di un’autovettura totalmente distrutta dalle fiamme con all’interno i resti di una donna successivamente identificata in Silvana Rodrigues De Matos, della quale il marito aveva denunciato la scomparsa poco prima. La donna, uscita di casa per andare a fare la spesa nel tardo pomeriggio del 12 dicembre, venne sorpresa dal suo assassino all’interno del parcheggio del supermercato dove si era recata per fare le sue compere. Sergio Carrozzino, sorvegliato speciale con obbligo di dimora, era stato scarcerato nell’aprile del 2015 dopo aver espiato una condanna definitiva a 15 anni di reclusione per l’omicidio di un parente di Silvana Rodrigues De Matos, non rilevante, comunque, secondo quanto si é appreso, per il movente dell’assassinio della brasiliana. I dettagli dell’indagine verranno resi noti nel corso della conferenza stampa che sarà tenuta alle 17:30 a Cosenza, nella sede del Comando provinciale dei carabinieri, dal Procuratore della Repubblica di Paola, Bruno Giordano. (ANSA).