IL SINDACATO DI POLIZIA COISP INCONTRA IL PROCURATORE GRATTERI

IMG-20160714-WA0001Catanzaro, – Una delegazione del Coisp (Sindacato indipendente di polizia) ha incontrato, questa mattina, il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri. L’incontro, definito “cordiale e proficuo”, si e’ svolto negli uffici della Procura di Catanzaro. La delegazione del sindacato era guidata da Giuseppe Brugnano, segretario generale regionale, e composta dai rappresentanti della segreteria provinciale: Massimo Arcuri, Piero Affatigato, Rocco Morelli e Vincenzo Albanese.
Molti i temi affrontati nel corso della discussione, a partire dalla
situazione della Polizia di Stato in provincia. Tra gli argomenti anche
quelli relativi alle carenze di organico dei Commissariati di Catanzaro Lido e Lamezia Terme, la situazione della Digos da elevare a fascia A come gia’ avvenuto per la Questura e per la squadra Mobile, la necessita’ di sostenere l’iniziativa di istituire un distaccamento del Reparto Mobile a Catanzaro. Tra le riflessioni anche quella relativa alle zone d’ombra nella pubblica amministrazione, con l’idea di organizzare a breve una iniziativa pubblica. “Abbiamo trovato nel procuratore Gratteri una piena consapevolezza dei problemi che viviamo ogni giorno – ha detto Brugnano all’Agi – ma anche un sostegno diretto per sollecitare interventi da parte dei vertici nazionali coinvolti. E’ la prima volta che incontriamo un procuratore e lo abbiamo fatto perche’ riteniamo Gratteri un uomo impegnato in prima linea per la sua attivita’, un vero amico per il Coisp”.      Secondo il segretario generale regionale, “Gratteri conosce perfettamente le difficolta’ dell’apparato sicurezza in questa provincia come in tutta la regione ed e’ consapevole degli sforzi che il personale di polizia compie quotidianamente. In questa direzione, non solo ha dimostrato interesse per i temi che abbiamo posto, ma ha anche espresso impegni concreti – ha concluso Brugnano – annunciando he si attivera’ con i vertici romani per affrontare queste emergenze”. (AGI)