A giorni l’inaugurazione della Sala Soggiorno della Casa Circondariale di Catanzaro da parte di Consolidal

ConsolidalSi terrà venerdì 22 luglio alle ore 10,30 l’inaugurazione della “Sala Soggiorno” per i colloqui con i bambini, presso la Casa Circondariale “Ugo Caridi” di Siano – Catanzaro. Il progetto, ovvero la realizzazione della Sala Soggiorno per l’accoglienza dei bambini ed i colloqui con il genitore in carcere, è stato promosso e realizzato dall’associazione Consolidal Catanzaro, presieduta dall’architetto Teresa Gualtieri, con la collaborazione della direttrice della Casa Circondariale, d.ssa Angela Paravati. “Fare il papà da dietro le sbarre è certamente difficile, ma la Casa Circondariale di Catanzaro vuole agevolare l’estrinsecarsi della genitorialità, per quanto possibile, anche attraverso la cura degli spazi fisici, già dimostrata con le sedie multicolori nella sala colloqui e con varie attività mirate all’umanizzazione della pena ed al rispetto della dignità umana. In tale spirito la Consolidal di Catanzaro ha proposto il progetto, anche nella convinzione, come verificato in numerose esperienze, che trascorrere il tempo dell’incontro con i parenti in serenità e recuperare il proprio ruolo di padre, produce un significativo miglioramento delle relazioni affettive e familiari e quindi abbassa il rischio di recidiva”, si legge in una nota di qualche mese fa della stessa presidente Gualtieri. Venerdì giungerà il momento tanto atteso dell’inaugurazione della sala, le cui pareti sono state “affrescate” dagli stessi detenuti, i quali hanno dimostrato ancora una volta la loro versatilità e il loro impegno. Saranno presenti, oltre al presidente nazionale Consolidal, avv. Rosario Chiriano, al vicepresidente nazionale, avv. Antonio Nania, e al segretario nazionale, avv. Luigi Bulotta, anche l’on. Federica Roccisano, assessore allo Sviluppo economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali della Regione Calabria, e il pedagogista prof. Nicola Siciliani De Cumis.