Catanzaro Beach Soccer Femminile, tre conferme ed una new entry

Catanzaro Calcio 5Continuano gli allenamenti del Catanzaro Beach Soccer Femminile in vista dell’imminente esordio in campionato contro il Catania. Le ragazze, sotto gli occhi attenti di mister Fabio Gentile, con grande determinazione si stanno impegnando per essere pronte sabato 23 Luglio, alle ore 11:00, per la gara di andata contro le etnee. Dopo uno scudetto ed un secondo posto in due anni, il Catanzaro Beach Soccer Femminile cercherà quest’anno di riportare il tricolore sui tre colli.

E ci proveranno anche le catanzaresi presenti in squadra, riconfermatissime dalla dirigenza e dal tecnico, vere e proprie condottiere e pilastri della squadra. Stiamo parlando del portiere Alessia Modestia, di Sara Borello e di Federica Marino. Per le tre giocatrici, sarà il terzo anno con la maglia giallorossa, vere e proprie veterane della squadra e trascinatrici in campo per le loro doti sportive. Sara Borello è un misto di classe e tecnica al servizio della squadra. La Modestia, ricordiamolo, si è messa in mostra il primo anno nella finalissima di Montalto di Castro, parando un rigore decisivo contro la Roma in semifinale, regalando la finalissima al Catanzaro. Da quel momento in poi difende alla grande i pali della formazione giallorossa. Federica Marino si è messa in mostra in questi due campionati ma soprattutto nell’ultima Champions League, ha deliziato gli occhi di tutti gli addetti ai lavori con le sue giocate. A loro si aggiunge una new entry, Martina Procopio, quarta catanzarese, all’esordio in questa disciplina. Giocatrice del Catanzaro Calcio a 5, è stata fortemente voluta dal Direttore Sportivo Vavalà. Tecnica, forza fisica e i colori giallorossi nel cuore, siamo sicuri che farà sicuramente bene. Tutte e quattro non vedono l’ora di scendere in campo per riprendere il discorso scudetto interrotto lo scorso anno nella finale contro il Lady Terracina.

Proprio contro le laziali già qualificate, in caso di passaggio del turno, il Catanzaro avrà l’occasione di “vendicare” la sfortunata gara dello scorso anno. Ma al momento adesso l’ostacolo principale si chiama Catania, squadra forte e attrezzata per la vittoria finale. Ci sarà da divertirsi e si preannunciano due gare al cardiopalma. Testa alta e petto in fuori, siamo il Catanzaro!