Girifalco, eventi estate 2016

estate 2016 defGIRIFALCO – Con il prezioso e consueto contributo delle associazioni e del Gal Serre Calabresi, l’amministrazione comunale ha definito il calendario dell’estate girifalcese. Il programma, che sancisce, tra le altre cose, il ritorno di un importante evento qual è la “Notte dei Briganti e delle brigantesse. Contro tutte le mafie”, ripropone, oltre alle novità, alcuni appuntamenti diventati fissi per la comunità girifalcese. Dalle tradizionali ed affermate manifestazioni della Pro Loco alle due giornate dedicate al centro storico promosse dal Comune passando per il Girifalco Rock and Pop Festival dell’associazione Mozart. Ma andiamo con ordine. Partendo dal primo appuntamento in calendario: si comincia l’1 agosto con “Sant’Antoni meu menta mani tu”, commedia popolare della Compagnia teatrale Theatron di Franco Squillacioti (ore 21.30 piazzale chiesetta Annunciata); il 2 agosto (ore 16/22) piazza Umberto I ospita la seconda edizione della festa dell’Emigrante, un importante momento di ritrovo con i girifalcesi residenti in Svizzera a cui la Pro Loco, promotrice dell’evento, dedica tutti gli anni una particolare attenzione; il 4 agosto, nel suggestivo antico Rione Pioppi, Girifalco TV rende omaggio al compianto poeta Francesco Zaccone (ore 21 Borg@rte); il 6 e il 7 agosto l’associazione Radicando ripropone la “Notte dei briganti e delle brigantesse. Contro tutte le mafie” (corso Migliaccio); il  7 agosto, sempre a cura della Pro Loco, si terrà la festa della Madonnina di Monte Covello; l’8 e il 9 agosto l’estate continua in montagna con “Monte Covello in festa” a cura del Comune, Pro Loco, Amici della Natura e Associazioni; il 10 agosto si balla in piazza San Rocco (ore 21) con “Ballando sotto le stelle” a cura del Bar San Rocco; l’11 agosto il divertimento continua con la serata TopDJ (piazzale chiesetta Annunciata) a partire dalle 22. Due le giornate dedicate al centro storico: si parte il 12 agosto a “U Biviari” (via Cavour) con “Rivedi il centro storico. Storia, Architettura e Spettacolo II edizione. Scoprendo le rughe attraverso l’arte”; la kermesse continua il giorno dopo su corso Roma con “Rivedi il centro storico. Storia, Architettura e Spettacolo II edizione. Poesie di strada, focus, musica e stelle”, sempre a partire dalle ore 18. Dopo le festività del Santo Patrono, l’estate continua il 18 agosto con la manifestazione canora “Io canto” a cura dell’associazione Mozart in via Migliaccio dalle ore 22; il 20 agosto ritorna il tradizionale appuntamento con la Pro Loco e la terza edizione della sagra della patata (ore 19/24 corso Roma); il 21 agosto spazio alla musica con l’associazione Mozart e il Girifalco Rock and Pop festival III edizione (21.30 corso Roma); il 22 agosto l’associazione Nova Res porta in scena “Sister Act, Una svitata in abiti da suora” (ore 21 corso Roma); il 26 agosto, alle ore 21, l’associazione Pagine Bianche ricorda Claudio Stranieri nella piazzetta Santa Domenica; il 27 agosto ritorna un altro tradizionale appuntamento: la gara della zucca promossa da Legambiente Girifalco (ore 19 scuola elementare). Il calendario si chiude il 30 agosto con Mr.Domy 101% Live Show, alle 21, in piazza G. Mino. Il programma dell’estate girifalcese è il frutto della collaborazione tra Comune, Pro Loco, Gal e tutte le altre associazioni che contribuiscono a vivacizzare la vita della comunità. Alcune singole iniziative prevedono, inoltre, al loro interno spazi dedicati anche ai più piccoli. Un mix di idee ed iniziative per il quale il consigliere comunale con delega agli Eventi, Domenico Iapello, ha voluto ringraziare le associazioni, la Pro Loco – guidata dal presidente Orazio Cipullo – ed il Gal. “Abbiamo cercato di pensare un po’ a tutti – ha detto – intercettando i gusti dei giovani, degli adulti e di chi ama trascorrere la stagione estiva all’insegna della tradizione, dei sapori e del sano divertimento. Tutto è perfettibile, ovvio. Ma l’impegno dell’amministrazione comunale e delle associazioni, a cui va il mio più sentito ringraziamento, è stato e continuerà ad essere massimo al fine di garantire la perfetta riuscita di tutte le manifestazioni”.