Soverato, le ragioni del No alla riforma costituzionale: venerdì sera incontro pubblico al Bounty

comitatono“Riforma costituzionale: le ragioni del No”. Questo il tema dell’incontro pubblico in programma venerdì 29 luglio alle ore 19 presso il “Bounty” di Soverato, sul Lungomare Europa. Interverranno: i parlamentari del Movimento 5 Stelle Paolo Parentela, Dalila Nesci e Federica Dieni; i docenti Unical Silvio Gambino (presidente Comitato per il No della provincia di Cosenza) e Alessandro Mazzitelli. Porterà la sua testimonianza di impegno civile e partecipazione democratica l’avvocato Silvia Vono, vice presidente del Comitato “Trasversale delle Serre – 50 anni di sviluppo negato”. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Francesco Pungitore. “Una riforma che sottrae poteri ai cittadini” è la principale argomentazione dei fautori del “No” decisi nell’affermare, peraltro, che la riforma proposta dal premier Matteo Renzi non riduce i costi, non migliora la qualità dell’iter legislativo, ma scippa la sovranità dalle mani del popolo per rafforzare il potere centrale a danno delle autonomie, rendendo più confuso il bicameralismo e creando insanabili conflitti di competenza tra Stato e regioni, tra Camera e nuovo Senato.