Criminalità:sequestro armi e droga nel Crotonese, un arresto Trovati dai carabinieri della Compagnia di Cirò Marina

carabinieriCROTONE, Un consistente quantitativo di armi e droga é stato sequestrati dai Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina nelle pertinenze di un ristorante di Savelli, arrestando il gestore del locale, Giovanni Bossio, di 49 anni. Il ritrovamento è avvenuto nell’ambito di alcuni controlli che i carabinieri hanno eseguito dopo la segnalazione di episodi di spaccio di sostanze stupefacenti a Savelli. Così, dopo aver atteso gli invitati ad un ricevimento di cresima uscissero dal ristorante di Savelli, la notte scorsa i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina, con l’ausilio dello squadrone Cacciatori di Vibo Valentia, si sono presentati nel locale e lo hanno perquisito. In una botola, ricavata nel patio del ristorante, i militari hanno trovato un revolver calibro 7.65; una mitraglietta Luger calibro 9 con matricola cancellata e due caricatori di cui uno completo di 16 colpi; un silenziatore privo di matricola e vario munizionamento. Nel corso della perquisizione nel locale sono stati trovati, inoltre, 16 dosi di cocaina di un grammo ciascuna e 40 grammi di hashish già divisi in dosi, 103 grammi di marijuana conservata sottovuoto e cinque grammi di semi di marijuana. Nascosti all’interno di un calcio balilla c’erano anche un bilancino di precisione e un quantitativo di sostanza da taglio. I particolari dell’operazione che ha portato al sequestro delle armi e della droga sono stati illustrati, nel corso di una conferenza stampa, dai comandanti della Compagnia di Cirò Marina, maggiore Fabio Falco, e del Reparto operativo del Comando provinciale di Crotone, maggiore Domenico Menna. (ANSA).
YRZ-DED/