Truffe:intascano pensione ma risiedono all’estero, 3 denunce Guardia finanza scopre indebite percezioni per 200 mila euro

Guardia-di-FinanzaCOSENZA, – Intascavano la pensione sociale tramite conto corrente senza averne diritto perché dimoranti stabilmente e definitivamente all’estero. Tre persone sono state denunciate dalla Guardia di finanza di Paola che ha segnalato alla Corte dei conti 200 mila euro di indebite percezioni a carico dello Stato. I finanzieri, al termine di un’indagine condotta esaminando i dati relativi ai fruitori del beneficio messi a disposizione dall’Inps e incrociati con le banche dati del Corpo, hanno acquisito una serie di elementi che sono stati poi riscontrati con un’attività di controllo del territorio nei comuni di Paola, San Lucido e Roggiano Gravina. L’attività svolta ha permesso di dimostrare che le persone controllate ormai da anni vivevano ed avevano stabilito la propria residenza in Argentina, Stati uniti d’America e Uruguay. Le persone interessate dall’operazione rischiano adesso una pena che va da tre mesi e sei anni. (ANSA).