Don Mimmo Battaglia ordinato Vescovo

don mimmoCATANZARO,  Mons. Domenico Battaglia è stato ordinato vescovo di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti in provincia di Benevento. L’ordinazione di mons. Battaglia, eletto vescovo il 24 giugno scorso da Papa Francesco, è avvenuta nella Cattedrale di Catanzaro gremita di vescovi, autorità, clero e fedeli laici provenienti dalla diocesi del capoluogo calabrese ma anche dalla Campania. “L’ordinazione episcopale – ha detto l’arcivescovo di Catanzaro mons. Vincenzo Bertolone, presidente della Conferenza episcopale calabra – è un evento dello Spirito che plasma il chiamato a immagine del buon pastore affinché ne diventi segno e strumento in mezzo al suo popolo per l’azione del suo Santo Spirito; è fonte di grazia, è un dono divino. Caro don Mimmo, chiamato dal Signore, attraverso la designazione del Santo Padre, a giovare piuttosto che a precedere come suggerisce san Gregorio Magno, sei chiamato ad un impegno più grande e più gravoso di quelli che finora hai svolto egregiamente. Adesso porta in Campania il meglio della tua Calabria. Sii come un pollone che staccato da questa Chiesa particolare vieni innestato nella diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti per dirigerla. Offri alla povera gente tutto ciò che sei ed hai, sii per loro fiume di benedizione e gloria di questa Arcidiocesi che ti è stata e ti è madre”. Alla cerimonia, in clima di grande commozione, hanno partecipato, tra gli altri, anche Michele De Rosa, amministratore apostolico di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti, Giancarlo Maria Bregantini, arcivescovo di Campobasso-Bojano, e gli arcivescovi emeriti della diocesi di Catanzaro-Squillace, Antonio Cantisani Antonio Ciliberti. Il nuovo vescovo è nato a Satriano (Catanzaro) ed ha 53 anni. Ha svolto gli studi filosofico-teologici nel Seminario “San Pio X” di Catanzaro ed è stato ordinato sacerdote il 6 febbraio 1988. E’ stato Rettore nel Seminario liceale di Catanzaro, componente della commissione “Giustizia e pace”, amministratore e parroco a Catanzaro nel quartiere Sant’Elia, nella Chiesa del Carmine, e nel comune di Satriano. Inoltre ha svolto attività di collaboratore pastorale a Montepaone Lido, a “San Pio X” di Catanzaro e nel Santuario diocesano di Torre di Ruggero. E’ stato Canonico del Capitolo Cattedrale, direttore dell’ufficio diocesano per la “Cooperazione missionaria tra le Chiese”. Dal 1992 e’ presidente del Centro calabrese di solidarieta’, struttura legata alle Comunità terapeutiche di don Mario Picchi. Dal 2000 al 2006 e’ stato Vicepresidente della Fondazione Betania di Catanzaro, opera diocesana di assistenza-carita’. Dal 2006 al 2015 ha ricoperto l’incarico di presidente nazionale della Federazione italiana delle Comunità terapeutiche. (ANSA)