ELEZIONI PROVINCIALI, IL PRESIDENTE BRUNO HA INCONTRATO IERI I SINDACI ADERENTI AL PD

enzo-brunoCATANZARO  Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, nonché segretario provinciale uscente del Partito democratico, ieri mattina ha incontrato i sindaci del territorio aderenti o eletti in liste che fanno capo al Pd, per fare il punto sull’imminente pubblicazione del decreto delle elezioni per il rinnovo dei componenti del consiglio provinciale/Area vasta che si terranno entro la fine del mese di ottobre. Il presidente Bruno, infatti, ha ricordato ai sindaci presenti che la legge Delrio (n.56/2014) ha modificato profondamente l’assetto istituzionale delle Province, prevedendo alla scadenza del primo biennio il rinnovo dei soli componenti il Consiglio provinciale tramite elezioni di medio termine di secondo livello, che vedono protagonisti-elettori-attori tutti i sindaci e i consiglieri dei Comuni ricadenti nel territorio dell’Area Vasta. “La Provincia/Area Vasta di Catanzaro, in questo nuovo, difficile e complesso contesto istituzionale e finanziario, con una oculata e responsabile programmazione politica e gestionale derivante dalla dimostrata capacità di tutto il consiglio provinciale di trovare assieme le migliori soluzioni possibili – ha detto il presidente Bruno – finora ha garantito ai cittadini l’erogazione sia dei servizi fondamentali che delle funzioni residuali e, contemporaneamente, per i dipendenti ha confermato sia i livelli occupazionali che la tempestiva liquidazione degli emolumenti, salario accessorio compreso”. Il presidente Bruno ha messo in evidenza l’importanza del sostegno dei sindaci in questo primo biennio di governo che si è configurato di “emergenza istituzionale”. “Un momento che, pur se con notevole impegno e sacrifici, abbiamo superato positivamente proprio grazie alla preziosa collaborazione dei sindaci del territorio che hanno tenuto con l’Ente, tramite i consiglieri provinciali, un confronto proficuo e costante su tutte le tematiche e i problemi emersi – ha detto ancora Bruno -. E vista la situazione, anche alla luce degli ulteriori tagli economici stabili dal decreto Enti locali, ritengo che il secondo biennio potrà essere affrontato e superato solo se si persegue lo spirito di collaborazione istituzionale finora intrapreso, prima di tutto dando continuità al lavoro svolto in unanimità di intenti con i consiglieri provinciali ai quali confermo il mio ringraziamento per lo spirito di servizio con cui hanno voluto dare soluzione ai problemi del territorio”. Il presidente Bruno, al quale i sindaci presenti hanno riconosciuto in maniera unanime il grande lavoro condotto in questi due anni sia nella gestione delle funzioni di competenza, con particolare attenzione agli interventi strutturali su strade e scuole, che nell’esercizio di quelle residuali, ha chiesto pieno mandato a procedere nell’organizzazione della aggregazione politica in campo per il rinnovo del consiglio provinciale, con il fine di continuare il buon lavoro condotto fino ad oggi nell’interesse esclusivo delle comunità amministrate.

Annunci