Basta attacchi alla Stampa: “Giornalisti d’Azione” esprime solidarietà al collega Frangella e alla Redazione della Tgr Calabria

Basta attacchi alla Stampa: “Giornalisti d’Azione” esprime solidarietà al collega Frangella e alla Redazione della Tgr Calabria

Riceviamo e pubblichiamo:

I rappresentanti delle Istituzioni dovrebbero sempre, anche da un punto di vista etico, rappresentare un presidio di democrazia e di tutela delle libertà, ancor di più per quelle di stampa e del sacrosanto diritto di cronaca. I continui attacchi, le vere e proprie offese che il collega de “Il Quotidiano del Sud” Francesco Frangella sta subendo, attraverso i social network, ad opera del vice sindaco del Comune di Paola non possono essere tollerate e sottolinea come la giurisprudenza, in maniera ormai univoca, attribuisca rilevanza penale alle offese via social. Invitiamo il vice sindaco di Paola a riflettere su un comportamento che non rende onore all’uomo e sviliscono il ruolo istituzionale che egli ricopre. È auspicabile attendersi delle scuse pubbliche dall’amministratore dell’ente comunale paolano. Così come scuse pubbliche dovrebbe esprimere il sindaco di Melito Porto Salvo per il vergognoso attacco alla TGR Calabria dopo i servizi che i colleghi della televisione pubblica hanno realizzato sul gravissimo fatto di cronaca che ha interessato una ragazzina di 13 anni. “Giornalisti d’Azione” esprime sdegno per i comportamenti di due amministratori della cosa pubblica ed esprime vicinanza e solidarietà al collega Frangella e alla Redazione della sede Rai per la Calabria. Le scuse da entrambi gli amministratori pubblici rappresenterebbero un opportuno segnale di rispetto verso una intera categoria che si sente profondamente offesa per quanto accaduto.

Annunci