Armi: in auto con 5 ordigni esplosivi artigianali, arrestati Hanno provato a forzare posto di blocco Cc ma sono stati fermati

CARABINIERI (08)LAMEZIA TERME – Hanno tentato di forzare un posto di blocco dei carabinieri ed una volta fermati sono stati trovati in possesso di cinque ordigni esplosivi di fattura artigianale, dall’alto potenziale, provvisti di innesco con miccia a lenta combustione, del peso di gr.650 ciascuno. Due lametini, Piero De Sarro, di 31 anni, e Luigi Vincenzini (28), sono stati così arrestati per detenzione e porto illegale di esplosivi. Durante un servizio di controllo del territorio, in prossimità dello svincolo autostradale di Lamezia della A3, i due, a bordo di una Nissan Micra, hanno tentato di forzare un posto di controllo effettuato dai carabinieri della Compagnia di Lamezia. Dopo pochi metri, l’auto è stata bloccata dai militari di altre unità. Nel corso della perquisizione dell’auto sono stati trovati gli ordigni, nascosti sotto alcuni giubbotti sul sedile posteriore. (ANSA).

Annunci