Anas investe 60 milioni di euro per il ripristino e la protezione degli impianti, in galleria e all’aperto, e l’utilizzo di sistemi anti-effrazione

anas_zProsegue il forte impegno di Anas nella protezione dei propri impianti dal danneggiamento e dal furto, al fine di garantire la continuità del servizio ai clienti stradali in termini di sicurezza e comfort. Anas ha, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un bando di gara con procedura di accordo quadro per un investimento complessivo di 60 milioni di euro destinati al ripristino e alla protezione degli impianti in galleria e all’aperto a seguito dei furti nonché all’utilizzo di sistemi anti-effrazione. L’accordo quadro, di durata quadriennale, è suddiviso in 8 lotti, che sono stati così ripartiti: lotto 1 strade di competenza Anas in Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 2 strade di competenza Anas in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 3 strade di competenza Anas in Toscana, Umbria, Marche per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 4 strade di competenza Anas in Abruzzo, Molise, Puglia investimento per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 5 strade di competenza Anas in Lazio, Basilicata, Campania per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 6 strade di competenza Anas in Calabria per un investimento di 10 milioni di euro; lotto 7 strade di competenza Anas in Sardegna per un investimento di 5 milioni di euro; lotto 8 strade di competenza Anas in Sicilia per un investimento di 20 milioni di euro. L’iter per l’affidamento è attivato mediante la procedura di Accordo Quadro ai sensi dell’art. 54, comma 3, del D.Lgs. 50/2016 che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con tempestività nel momento in cui si manifesta il bisogno, senza dover espletare una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza.  Le imprese interessate devono consegnare la domanda di partecipazione, esclusivamente in formato elettronico, sul Portale Acquisti Anas (https://acquisti.stradeanas.it) entro e non oltre le ore 12:00 del 7 novembre 2016. Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it.