Forza Italia Badolato  sulla ristrutturazione della Chiesa di San Domenico (U Monasteri)

chiesa_san_domenicoRiceviamo e Pubblichiamo A quasi un anno dall’interrogazione presentata dall’On. Jole Santelli, Coordinatrice Regionale di Forza Italia, al Ministro dei beni e delle attività Culturali e del Turismo, sui danni subiti dalla Chiesa di San Domenico (U Monasteri) dovuti alle piogge torrenziali, finalmente è arrivata risposta in merito. Infatti , il Ministro per il tramite della Segreteria di Stato per i Beni e le Attività  Culturali e il turismo comunica con atto scritto che “la Soprintendenza paesaggistica ha segnalato la Chiesa di San Domenico al segretariato regionale della Calabria al fine dell’inserimento dell’edificio tra le proposte della programmazione beni culturali con la regione Calabria nell’ambito della programmazione MIBACT di natura strategica – programma operativo nazionale (PON) – Cultura e sviluppo per il periodo 2014 – 2020, cofinanziato dai fondi Europei (FESR)”. Tale programma operativo è destinato a cinque Regioni del sud compresa la Calabria, ed ha come principale obiettivo la valorizzazione del territorio attraverso interventi di conservazione del patrimonio culturale, di potenziamento del sistema dei servizi turistici e di sostegno alla filiera imprenditoriale collegata al settore. Il programma ha una dotazione finanziaria di circa 500 milioni di euro. Il partito di Forza Italia, la confraternita di San Domenico, il movimento Nuovi Orizzonti e la cittadinanza, ringraziano l’On. Jole Santelli, che ancora una volta dimostra di prendere a cuore le problematiche dei comuni Calabresi, in particolar modo quelle relative a Badolato. L’On. Santelli comunica inoltre, che continuerà a vigilare sino alla fine dell’iter procedurale, ovvero, dall’inserimento della Chiesa di San Domenico nella programmazione MIBACT, alla successiva fase di ultimazione dei lavori.

                                                               Coordinatore di Forza Italia Badolato

                                                                                   Gaetano Stagno