Sanità: false esenzioni ticket, trenta denunce nel reggino Gdf accerta oltre 1.600 prestazioni con esenzione non dovuta

Guardia-di-FinanzaGIOIA TAURO (R.C.), – Il gruppo della Guardia di finanza di Gioia Tauro ha denunciato, per truffa, trenta persone che avevano goduto dell’esenzione dal pagamento del ticket sanitario pur avendo redditi elevati ed essendo proprietari di immobili di pregio e di autovetture di lusso. Complessivamente, tra il 2015 e il 2016, i finanzieri hanno accertato oltre 1.600 tra prestazioni sanitarie e cessioni di prodotti medicinali per i quali non sono stati pagati i ticket. La Guardia di finanza di Gioia Tauro ha attuato una serie di verifiche su una vasta platea di soggetti beneficiari dell’esenzione i quali avevano presentato, come prevede la normativa, un’autocertificazione nell’Aziende sanitaria provinciale. L’azione è stata condotta attraverso l’incrocio delle banche dati in possesso e a disposizione della Guardia di Finanza. Sono stati così scoperti e accertati numerosi casi in cui è stata prodotta un’autocertificazione non veritiera al solo fine di beneficiare indebitamente dell’esenzione sanitaria.