CALCIO A 5 SERIE A2: CATANZARO IN SICILIA A CACCIA DI PUNTI. MARDENTE ALLENATORE DI PRIMO LIVELLO

Gianluigi Mardente
Gianluigi Mardente

Seconda trasferta stagionale per il Catanzaro C5 e ancora una big del campionato di fronte. I giallorossi saranno infatti impegnati sul parquet di San Giovanni La Punta alle 16 contro il Meta C5, attualmente in testa alla classifica con 7 punti nelle prime tre gare e una rosa in grado di giocarsi i primi posti della stessa graduatoria grazie ad un sontuoso mercato, che ha portato mister Samperi ad avere a disposizione un roster con tra gli altri l’ex Corigliano e Acireale Tornatore, l’ex Cisternino Kapa, l’ex Napoli Vega e ultimo ma non ultimo il bomber ex Augusta Scheleski. 

Il Catanzaro C5, comunque, si presenterà in Sicilia con l’obiettivo di raccogliere un risultato positivo, provando a fare uno sgambetto alla capolista, dopo la bella prestazione di sabato scorso contro l’Augusta, in cui sono stati mostrati evidenti segnali di crescita.
Qualche problema in questi giorni di avvicinamento al match per mister Gianluigi Mardente, che tra l’altro ad inizio settimana, dopo aver sostenuto il corso estivo agli ordini del ct azzurro Menichelli, ha discusso a Coverciano la sua tesi dal titolo “Segnali di Leadership” e da qualche ora è dunque abilitato ad “Allenatore di calcio a 5 di Primo Livello”.
Osvaldo (problema al ginocchio di lieve entità) ha svolto un paio di sedute differenziate rispetto ai compagni, ma comunque è rientrato nei ranghi ed è disponibile per sabato.
«La gara contro la capolista Meta – ha dichiarato Mardente – rappresenta un altro banco di prova nel nostro percorso di crescita. Ci aspettano 40 minuti davvero impegnativi contro una squadra di livello, ma vogliamo comunque tentare di fare risultato, forti delle prove offerte e del gran lavoro svolto nelle ultime settimane per migliorarci».

Advertisements