Wanda Ferro su elezioni provinciali Catanzaro

wandaFerro_3755“Il centrodestra è vivo e vitale, riconquista la sua dignità di coalizione e Forza Italia è sicuramente un punto di riferimento di questo processo unitario”. E’ quanto afferma, in una dichiarazione, Wanda Ferro, vicecoordinatore regionale di Forza Italia, commentando i risultati delle elezioni di secondo livello per il rinnovo del Consiglio provinciale di Catanzaro.“Occorre premettere che questo tipo di elezioni, riservate solo agli eletti, hanno un valore politico relativo, anche perché danno sfogo agli aspetti peggiori della politica, quali il trasformismo e l’interesse particolare. Da ultimo Presidente eletto dai cittadini, mi sento di dire che la democrazia è stata calpestata da questo capolavoro di contraddizione che è la legge Del Rio.  Abbiamo assistito, fino all’ultimo, ad un accaparramento spregiudicato delle preferenze, soprattutto da parte della coalizione che ha unito il centrosinistra a spezzoni di eterogenea provenienza. Qualche riflessione è però possibile farla. Il centrodestra è riuscito, in questa occasione, a riparlarsi e a fare squadra. C’è stata un’interlocuzione intelligente e seria tra il nostro coordinatore provinciale Mimmo Tallini con i leader degli altri partiti, in particolare con gli esponenti di quel centro moderato che è ancora molto presente nell’elettorato calabrese. Forza Italia ha generosamente contribuito alla formazione della lista, rieleggendo l’uscente Montuoro e sostenendo altri validi candidati che hanno portato alla conquista di tre seggi. Potevano essere quattro senza alcune disattenzioni e senza alcune, inaspettate defezioni. Ma il senso del ragionamento non cambia. Ora il gruppo provinciale del centrodestra, che passa da uno a tre esponenti, lavorerà per un’opposizione seria e credibile. Per il centrodestra, dopo le straordinarie vittorie di Lamezia Terme, Cosenza, Vibo Valentia e Gioia Tauro, prosegue il percorso che porterà ad una reale alternativa al più deludente governo regionale che la storia ricordi”.