IL PRESIDENTE DELL’UPI CALABRIA, ENZO BRUNO, CHIEDE UN TAVOLO REGIONALE SULLA DELICATA SITUAZIONE DEI CENTRI PER L’IMPIEGO

enzo-brunoCATANZARO –“La delicata e difficile situazione in cui versano i Centri per l’Impiego della Calabria, ad oltre un anno di distanza dall’emanazione dei decreti di riordino del mercato del lavoro, necessita  con urgenza e in tempi certi di una soluzione condivisa tra
le parti al tavolo regionale”. E’ quanto afferma il presidente dell’Upi
Calabria, e presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno che, in seguito alla nota unitaria delle segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali di categoria con l’indizione dello stato di agitazione del personale dei Centri per l’Impiego, ha scritto all’assessore regionale al Lavoro e Politiche sociali, Federica Roccisano, al dirigente generale del Dipartimento Lavoro Fortunato Varone, e per conoscenza al prefetto di Catanzaro Luisa Latella e ai presidenti delle Province calabresi. Il presidente dell’Upi Calabria sollecita, quindi, la convocazione di un confronto regionale sulla problematica, “già posta al tavolo di conciliazione della prefettura di Catanzaro lo scorso 17 ottobre – conclude Bruno – anche in riferimento alla scadenza prossima della convenzione Regione/Province sottoscritta l’1 giugno 2016, tenuto conto dell’importanza e della rilevanza sociale del servizio erogato, al fine di evitare i paventati conflitti sociali ed i disservizi all’utenza”.