Uccise la moglie a colpi di pistola, condannato a ergastolo

mary-cirillo-pilatoLOCRI- É stato condannato all’ergastolo Giuseppe Pilato, il commerciante di 32 anni che il 18 agosto del 2014 uccise con alcuni colpi di pistola, a Monasterace, nella Locride, la moglie, Mary Cirillo, di 31, dalla quale aveva avuto quattro figli. La sentenza é stata emessa oggi pomeriggio dalla Corte d’assise di Locri, che ha accolto la richiesta del pubblico ministero, Rosanna Squeglia. A Pilato veniva contestato l’omicidio volontario, aggravato dalla premeditazione. Il commerciante, dopo avere ucciso la moglie nell’appartamento della coppia, si diede alla fuga e si costituì ai carabinieri il 23 agosto successivo. Movente dell’omicidio, secondo quanto e’ emerso dalle indagini, la gelosia di Pilato, a cause della quale erano frequenti le liti con la moglie. (ANSA).