VOLLEY SOVERATO CON IL MAL DI TRASFERTA: AD OLBIA SCONFITTA IN QUATTRO SET  

 

Entu Olbia          3

Volley Soverato  1

                     

PARZIALI SET: 25/20; 21/25; 26/24; 25/22

ENTU OLBIA: Carraro 2, Bateman, Formenti, Mabilo 11, Maggipinto (L), Villani 23, Tangini 10, Whitaker ne, Angelina 18, Radonjic 14, Iannone ne, Caboni ne. Coach: Giuseppe Davide Galli

VOLLEY SOVERATO: Vujko 1, Travaglini 4, Caforio, Fedele 13, Caravello, Bertone 8, Demichelis 2, Zanotto ne, Manfredini 23, Gennari 3, Karakasheva 11, Bisconti (L). Coach: Stefano Saja

ARBITRI: Di Blasi Giuseppe Maria – Noce Alessandro

Durata set: 23’, 27’, 30’, 27’. Tot 1h49’

Muri: Olbia 14, Soverato 11

volley soveratoSconfitta in terra sarda per il Volley Soverato di Stefano Saja che, nella quinta giornata del Samsung Gear Volley Cup A2, viene superato per tre set a ujno dalla Entu Olbia. Ancora zero punti, dunque, lontano dal “Pala Scoppa” per le biancorosse del presidente Matozzo che, contro una squadra giovane che sta ben facendo in questa prima parte di stagione, hanno giocato a fasi alterne. Eppure, il Soverato, sembrava avere in pugno il terzo set e poter inserire la freccia del sorpasso su Angelina e compagne. Dopo aver perso il primo, le ragazze di coach Saja sono state brave a reagire, pareggiando il contro, e nel terzo parziale, sono venute a mancare proprio quando era il momento di chiudere, avanti 20-23 e perdendo poi 24/26. Peccato perché quella contro Olbia era sicuramente una partita dalla quale il Soverato avrebbe potuto raccogliere punti importanti per dare continuità di risultati. Veniamo alla gara del “Geo Palace”. Le sarde padrone di casa scendono in campo con Carraro al palleggio e Radonjic opposto, al centro Mabilo e Tangini, in banda Villani e Angelina con libero Maggipinto. Coach Saja nel Soverato conferma il sestetto che ha vinto con Brescia e schiera  Demichelis al palleggio e Manfredini nel ruolo di opposto, al centro Bertone e Travaglini, in banda le due straniere Fedele e Karakasheva con libero Bisconti. Partita che inizia in modo equilibrato tra le due squadre che si trovano in parità nel punteggio, 5-5, ma è il Soverato di coach Saja a tentare l’allungo sul 9-11 con le padrone di casa che prontamente riacciuffano le avversarie 11-11; prima parte di match, dunque, all’insegna del perfetto equilibrio. Gioca bene la squadra di coach Galli che cerca di scappare portandosi sul più tre, 16-13, ma Soverato non sta a guardare ed accorcia a meno uno, 16-15, lottando ad armi pari con le sarde. Spingono le locali con Angelina e si portano sul punteggio di 22-18, e riescono a mantenere il vantaggio acquisito chiudendo il parziale 25/20. Coach Saja ha anche tentato cambiare in campo ma il set è andato a favore della Entu Olbia. Nel secondo set partono meglio le calabresi andando avanti 0-3 ma come nel primo parziale arriva la bella reazione delle ragazze di coach Galli che prima pareggiano il conto e, poi, allungano sul 7-4 e 8-5 con il Volley Soverato che cerca di perdere ulteriore distacco nel punteggio e, grazie a un mini break di cinque a uno, ribaltano il punteggio portandosi sul 9-10. Bella partita tra le due squadre che sono alla ricerca di punti importanti per i rispettivi obiettivi stagionali. E’ un continuo ribaltamento nel punteggio e adesso è Olbia a portarsi nuovamente in vantaggio, 12-11 e 13-11 con le ioniche del presidente Matozzo comunque pienamente in corsa. Il pubblico del “Geo Palace” si diverte per i bei scambi in campo e, poco dopo, il punteggio sul tabellone luminoso è di 16-14 per Angelina e compagne. Il Soverato non ci sta e ribalta ancora la situazione passando a condurre 17-18 grazie ad un break; spinge la squadra capitanata da Travaglini ed il margine ora è di quattro lunghezze su Olbia, 18-22. La bulgara Karakasheva al servizio e si và sul punteggio di 18-23 con le biancorosse calabresi a due punti dal set. Tenta di riaprire il set la squadra di casa, riducendo il distacco a 20-23 ma Manfredini e compagne si guadagnano tre palle set riuscendo a chiudere a proprio favore 21/25. Come nel secondo, anche in questo terzo gioco, parte meglio il Soverato portandosi subito sullo 0-3 e 1-5 con time out chiesto da coach Galli per Olbia. Riesce a  mantenere il vantaggio di più quattro anche poco dopo la squadra ospite con Travaglini al servizio sul 4-8 e 6-10; è un Soverato più convinto adesso in campo e Bertone e compagne tentano la fuga decisiva in questo parziale portandosi sul 7-12 ma le sarde sono sempre lì pronte a riavvicinarsi alle avversarie. Riduce il distacco Olbia a meno tre, 10-13 e coach Saja chiama il time out per la sua squadra. Al rientro in campo tenta di scappare nuovamente Soverato, 12-16, ma la Entu Olbia non molla e si fa sotto 15-16 con altro tempo chiesto dal coach ospite; riesce ad andare sul più tre Soverato con la bulgara Karakasheva in battuta, 17-20. Sono fasi decisive, queste, del secondo set e la compagine ospite sembra avere una marcia in più. Punteggio 18-22 con le “cavallucce marine” a tre punti dal chiudere il parziale e intanto arriva il time out per Olbia. Mini break delle padrone di casa che si portano dal 20-23 al 22-23 costringendo questa volta al time out Soverato; parità tra le due squadre e prima palla set per le locali prontamente annullata dal Soverato, 24-24, ma le padrone di casa chiudono alla seconda opportunità 26/24 rimontando un set che il Soverato aveva in pugno. Inizia il quarto set con il pubblico di casa che incita la propria squadra, e con le due compagini appaiate sul 5-5 e 8-8; le due squadre giocano punto a punto e non riescono a dare lo strappo per tentare l’allungo: punteggio di 11-11. E’ Olbia a tentare la fuga andando avanti 14-11 ma Soverato è vivo e rimane attaccato nel punteggio, 16-15. Poco dopo, però, nuovamente sul più tre le sarde di coach Galli, 18-15, con le calabresi che però non mollano riuscendo nuovamente a ridurre al minimo il distacco, 18-17. Anche questa parte finale di set, come i precedenti, è incerta con Olbia e Soverato vicine nel punteggio ma le locali conducono 22-19 e vedono vicina la meta; tre punti delle calabresi e punteggio di parità, 22-22, prima del time out chiesto da coach Galli. Al rientro, Entu Olbia guadagna subito due palle match andando 24-22 e chiude subito la compagine locale non lasciando scampo alle avversarie per 25/22 conquistando tre punti importanti e trovando così la prima vittoria in casa del campionato. Per il Soverato, dopo due successi casalinghi, un’altra trasferta da archiviare; da martedì subito testa al prossimo impegno ostico quando al “Pala Scoppa” sarà di scena domenica prossima la vice capolista Lardini Filottrano.

.

Saverio Maiolo

Ufficio Stampa Volley Soverato

www.volleysoverato.com

Fb: Volley Soverato Official Page

Twitter: @volley_soverato

Instagram:volley_soverato