Altri riconoscimenti a livello nazionale per il giovane poeta catanzarese Massimiliano Lepera

Massimiliano Lepera
Massimiliano Lepera

Altri tre importanti riconoscimenti, a livello nazionale e internazionale, sono stati assegnati in quest’ultimo mese a Massimiliano Lepera, giovane poeta e scrittore catanzarese, che ha raccolto alcuni consensi dal nord al sud della penisola. Lepera, dopo essersi distinto negli ultimi tempi in numerosi concorsi nazionali, tra cui il Premio Alda Merini, Altre Parole d’Amore e Habere Artem, ha continuato a porre la poesia come fulcro della sua produzione letteraria, mettendosi continuamente alla prova per mezzo della partecipazione a rassegne, manifestazioni e premi in tutta Italia. Proprio di recente, infatti, il conseguimento del premio speciale della critica, nella sezione giovani autori, al Premio Internazionale Michelangelo Buonarroti II edizione, a Savezzano, in provincia di Lucca;  poi la menzione di merito al Premio Nazionale “Tra un fiore colto e l’altro donato” di Roma; e ancora, per il terzo anno di seguito, l’inserimento nel Calendario di Arte e Poesia 2017, in seguito alle selezioni nazionali dell’Accademia dei Bronzi di Catanzaro, presieduta da Vincenzo Ursini. “Sono molto soddisfatto per questi risultati”, ha affermato entusiasta il giovane Lepera, “perché dimostrano che, a volte, dopo tanta fatica e dedizione, si riescono ad ottenere i frutti sperati, ma soprattutto sono contento che vengano offerte ai giovani queste possibilità di mettersi continuamente in gioco e fare in modo che le proprie passioni e i propri sogni trovino un punto di incontro e confronto, utili alla propria maturazione e crescita continua”. Insomma, la dimostrazione che, a piccoli passi, anche Catanzaro riesce a tirar fuori la consapevolezza della potenzialità dei suoi “figli” e si proietta, tramite loro, fuori dai confini, confrontandosi con realtà provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo.