VOLLEY SOVERATO SCONFITTA IN CASA DAL FILOTTRANO. SOCIETA’ SUL MERCATO  

 

Volley Soverato     1

Lardini Filottrano  3

                        

PARZIALI SET: 18/25; 26/24; 30/32; 20/25

VOLLEY SOVERATO: Vujko8, Travaglini 2, Caforio, Caravello, Bertone 12, Demichelis 1, Zanotto 7, Manfredini 24, Gennari 5, Karakasheva 6, Bisconti (L). Coach: Stefano Saja

LARDINI FILOTTRANO: Marangon (L) ne, Bosio 2, Galazzo, Feliziani (L), Negrini 10, Vanzurova 26, Rita 9, Mazzaro 15, Cappelli 2, Scuka 14. Coach: Massimo Bellano

ARBITRI: Vecchione Rosario – Stancati Walter

Durata set: 43’, 32’, 37’, 27’. Tot 2h19’

Muri: Soverato 17; Filottrano 5

volley soveratoPassa la vice capolista Lardini Filottrano in quattro set al “Pala Scoppa” superando per tre a uno il Soverato di Saja. E’ stata una bella partita dove ha prevalso sicuramente la maggiore esperienza delle marchigiane che puntano al salto di categoria con il Soverato che ha lottato su ogni pallone mancando però nei momenti decisivi della gara. In ogni caso, le “cavallucce marine” hanno dimostrato di potersela giocare contro tutti e, peccato per quel terzo set, quando sotto di sei punti, Zanotto e compagne sono riuscite a recuperare portando le ospiti ai vantaggi, sprecando anche tre palle set. Coach Stefano Saja schiera Demichelis al palleggio e Manfredini opposto, al centro il capitano Travaglini e Bertone, in banda la novità “forzata”  Zanotto con la bulgara Karakasheva mentre il libero è Bisconti; dall’altra parte coach Bellano, che deve rinunciare a Cogliandro e Tosi, manda in campo Bosio in regia con Vanzurova opposto, al centro Rita e Mazzaro, in banda Negrini e Scuka con libero Feliziani. Assente, dunque, Fedele nelle padrone di casa. Prima di addentrarci in quello che è stato il match tra le calabresi e le marchigiane, la società del presidente Matozzo comunica che la schiacciatrice francese Fedele durante la settimana ha lasciato Soverato, abbandonato la squadra senza alcuna motivazione valida e definita; proprio per questo motivo il sodalizio ionico si è già rivolto agli organi di competenza per cautelarsi. Inoltre, lo stesso presidente Matozzo, con la dirigenza è già sul mercato per far arrivare a Soverato una nuova schiacciatrice. Passiamo alla gara del “Pala Scoppa”. La partita tra le due squadre inizia con molto equilibrio in campo come testimoniato dal punteggio, 6-6 e 11-11, ma con Vanzurova e Negrini la vicecapolista tenta l’allungo costringendo il Soverato al primo time out sul 13-15; rientrano in campo le squadre con le marchigiane che allungano ancora sul 15-19 approfittando del momento di difficoltà del Soverato che comunque si batte su ogni pallone; doppia di Demichelis e più cinque per la compagine di coach Bellano che ha il set in pugno. Non riescono le padrone di casa nel recupero con Saja che intanto aveva mandato dentro Vujko per Travaglini; Filottrano vince il set con il punteggio di 18/25. Nel secondo set rientra in campo Travaglini nel Soverato ma è Lardini Filottrano a partire meglio, 2-5 con time out chiesto da Saja. Al rientro mini break delle calabresi che si riportano in parità e con Zanotto operano il sorpasso 6-5; bella gara in questo frangente con le squadre sul 10-10 e con Zanotto nel Soverato che sale in cattedra mettendo giù palloni pesanti dando il più due a Soverato, 11-9. Non sta certo a guardare la squadra ospite e, anche grazie ad alcuni errori grossolani delle padrone di casa, le marchigiane si riportano avanti 12-14 con Caravello in campo al posto di una positiva Zanotto. E’ Manfredini a far male di più a Vanzurova e compagne che si vedono nuovamente raggiungere dal Soverato sul 15-15. Si chiude il cambio nelle biancorosse e rientra Zanotto che con un gran punto riporta in vantaggio le ioniche. Errore di Vanzurova e Soverato sul più due, 18-16 con coach Bellano che chiama time out. Entra Gennari per Demichelis e Vujko per Travaglini. Al rientro, punto del Soverato ed infortunio per Negrini nel Filottrano; entra in campo Cappelli. Allunga ancora la compagine di casa e altro time out per Bellano, punteggio di 20-16. Mini break Filottrano e time out Soverato sul 20-19; sono fasi decisive del set queste ed il pubblico di casa incita le proprie ragazze. Ace di Cappelli e parità; punto di Manfredini e locali sul più due, 23-21 con il “Pala Scoppa” infuocato. Sbaglia Karakasheva e punteggio di 23-22 ma è Vujko subito dopo a regalare due set point; annullato il primo per invasione di Bertone e la parità è firmata da Mazzaro, 24-24 e squadre ai vantaggi. Terza palla set per le locali dopo il punto di Manfredini e doppia di Bosio per le ospiti con il set vinto dal Soverato 26/24. Ad inizio terzo set rientra in campo Demichelis mentre Saja conferma la Vujko per il capitano Travaglini. Nelle ospiti, invece, la Negrini stringendo i denti è nuovamente in campo. Partono bene le ragazze del presidente Matozzo che costringono sul 5-2 la squadra ospite al time out. Squadre in parità sul 7-7 ma Filottrano si porta avanti 10-13 e arriva il time out chiamato da Saja ma al rientro allungano ancora le ospiti sul 10-16 con nuovo time out per un Soverato adesso in difficoltà. Dentro Gennari per Demichelis. Rientra in gara il Soverato che accorcia portandosi a meno tre, 15-18 con coach Bellano al time out per la Lardini. Soverato ancora a punto e parità 18-18 con la squadra di casa che poco dopo si porta in vantaggio 20-19; mini break del Filottrano che è avanti 20-22 ma Bertone riduce le distanze. Situazione di 22-23 con Zanotto che mette giù il 23-23; errore al servizio di Gennari e palla set per le ospiti prontamente annullata da Manfredini. Squadre ai vantaggi e Vanzurova regala il secondo set point a Filottrano che spreca ancora dando alle padrone di casa la nuova parità 25/25. Attacco ospite fuori e prima palla set per Soverato con Manfredini in battuta ma è nuova parità prima della nuova opportunità per le ospiti avanti 27/28; punto calabrese e 28/28. Manfredini punto e altro set point per Soverato annullato però da Vanzurova in un set infinito e bellissimo. Squadre sul 30/30 con Scuka che mette giù il nuovo set point chiuso poi con errore in attacco di Manfredini. Filottrano, sulla scia del parziale vinto, inizia bene andando avanti 3-7. Si rifà sotto, però, la squadra di Saja che trova la parità e il sorpasso sul 10-9 con time out ospite. E’ di nuovo in fuga la squadra marchigiana che si trova ora 10-13 e 11-16.  Questa volta Filottrano, nonostante un ritorno delle calabresi, non spreca il vantaggio e riesce a chiudere il set e l’incontro per 20/25. Arriva, dunque, la seconda sconfitta consecutiva per la compagine ionica che dovrà subito voltare pagina e pensare alla prossima insidiosa trasferta contro l’Omia Cisterna che proprio in questo turno ha trovato la prima vittoria di questa stagione.

 

Saverio Maiolo

Ufficio Stampa Volley Soverato

www.volleysoverato.com

Fb: Volley Soverato Official Page

Twitter: @volley_soverato

Instagram:volley_soverato