VOLLEY SOVERATO: A CISTERNA PRIMA VITTORIA ESTERNA DELLA STAGIONE

 

PARZIALI SET: 23/25; 17/25; 14/25

OMIA CISTERNA: Bacciottini, Fusari, Borelli 2, Barboni 8, Noschese ne, Modena, Mariani, Marinelli (L), Bulajic 8, Ventura 11, Antignano ne, Maruotti 11, Pizzuti ne. Coach: William Droghei

VOLLEY SOVERATO: Vujko, Travaglini 2, Caforio ne, Caravello ne, Bertone 14, Demichelis 4, Zanotto 6, Manfredini 17, Gennari ne, Karakasheva 8, Bisconti (L). Coach: Stefano Saja

ARBITRI: Colucci Marco – Carcione Vincenzo

DURATA SET: 26’, 22’, 20’. Tot 1h08’

 MURI: Omia Cisterna 7, Volley Soverato 8

 cisterna-soverato1Arrivano i primi punti in trasferta del campionato per il Volley Soverato che nella settima giornata del Samsung Gear Volley Cup A2 ha espugnato il campo dell’Omia Cisterna con il punteggio di tre set a zero. Arrivano tre punti importanti dopo due sconfitte consecutive che portano adesso il Soverato di Saja a quota otto in classifica. E’ stata una partita, contro la squadra dell’ex Bacciottini, che la compagine capitanata da Travaglini ha gestito bene anche quando le locali tentavano di prendere il largo nel punteggio, come nel secondo set. Passiamo al match. Al “Ramadù” di Cisterna le padrone di casa scendono in campo con l’ex Bacciottini al palleggio e Ventura opposto, al centro Bulajic e Barboni, in banda Maruotti e Borelli con libero Marinelli; Saja nel Soverato schiera la diagonale Demichelis – Manfredini, al centro Bertone e Travaglini, in banda la bulgara Karakasheva e Carlotta Zanotto, con libero Bisconti. Il Soverato parte meglio rispetto alle locali e si porta avanti 1-4 ma Cisterna non molla e poco dopo ha quasi raggiunto le avversarie sul punteggio di 8-9 con le calabresi che allungano nuovamente 12-15 costringendo al primo time out coach Droghei per l’Omia Cisterna. Al rientro spingono le locali che riescono a mettere in difficoltà le ospiti calabresi costrette al time out con Cisterna avanti di una lunghezza, 20-19. Al rientro in campo le calabresi del presidente Matozzo guadagnano due palle set con un muro di Manfredini andando avanti 22-24 con altro time out chiesto dalle padrone di casa. Annullato il primo set point, Soverato ne ha a disposizione ancora uno e ci pensa ancora Manfredini a mettere a terra la palla decisiva, quella del 23/25. Inizio secondo set che vede la reazione del Cisterna avanti nel punteggio 5-3 e 7-6 con le ragazze di coach Stefano Saja decise a non far scappare Bacciottini e compagne; ci crede adesso la compagine laziale che aumenta il vantaggio sul 12-9 con time out chiesto da coach Saja per il Soverato che al rientro piazza un mini break e riagguanta la parità 12-12 e opera il sorpasso, 12-14. Commette errori la squadra locale che permette al Soverato di aumentare il vantaggio 12-15 con tempo chiesto da coach Droghei. Zanotto e compagne riescono però a mantenere il vantaggio accumulato e a chiudere a proprio favore questo secondo parziale con il punteggio di 17/25 con errore al servizio per Cisterna. Sopra di due set, la compagine ionica tiene alta la guardia e anche nel terzo parziale dopo un avvio equilibrato piazza un break che regala a Bisconti e compagne un buon margine sul 7-13 con le padrone di casa che tentano di rimanere agganciate e si rifanno sotto 10-13 con Saja che chiama time out. E’ un Cisterna mai domo in campo e questo fa onore alle giovani ragazze di coach Droghei. Si riprende il gioco con le calabresi che spingono in maniera decisiva sull’acceleratore aumentando il distacco, 12-22, prima di chiudere il set con il punteggio di 14/25. Una vittoria che riporta la squadra del presidente Matozzo verso metà classifica; adesso non bisogna di certo accontentarsi perché già domenica prossima ci sarà un’altra sfida delicata per il Soverato che al “Pala Scoppa” riceverà la visita della LPM BAM Mondovì dell’ex coach Luca Secchi che si trova con soli due punti in classifica.

 

Saverio Maiolo

Ufficio Stampa Volley Soverato

www.volleysoverato.com

Fb: Volley Soverato Official Page

Twitter: @volley_soverato

Instagram:volley_soverato