Accoltella il compagno al culmine di una lite, arrestata Vittima in prognosi riservata. Lei vedova uomo ucciso da amante

poliziaVIBO VALENTIA,  – Ha accoltellato il compagno, ferendolo gravemente al fianco sinistro, al culmine di una lite per futili motivi. Una donna Elena Mirabello, di 55 anni, è stata arrestata nella notte dagli agenti delle Volanti della Questura di Vibo Valentia con l’accusa di tentato omicidio. La vittima, un cittadino romeno di 43 anni, è attualmente ricoverata in prognosi riservata nell’ospedale di Vibo Valentia. I poliziotti intervenuti a seguito di una telefonata che segnalava la presenza di una persona ferita in un appartamento sono giunti sul posto e hanno trovato la donna in stato confusionale con gli abiti macchiati di sangue. La donna ha dichiarato di avere accoltellato il compagno che si era allontanato per poi essere soccorso e accompagnato in ospedale. Il coltello utilizzato è stato trovato nell’appartamento. Elena Mirabello è la moglie di Giovanni Lo Piccolo ucciso il 25 febbraio del 2010. Per quell’episodio fu arrestata l’amante polacca dell’uomo poi condannata a 10 anni in primo grado ma assolta in appello. Tutti e tre vivevano nello stesso appartamento. Anche in quella occasione il delitto sarebbe maturato dopo una lite, con l’uomo che, dopo la coltellata alla gola, guidò fino al pronto soccorso per poi stramazzare al suolo in una pozza di sangue.(ANSA)

Advertisements