VOLLEY SOVERATO SUPERATA IN CASA DA OLBIA

VOLLEY SOVERATO  1

ENTU OLBIA              3

PARZIALI SET: 25/21; 21/25; 22/25; 19/25

VOLLEY SOVERATO: Vuj2ko 2, Travaglini , Caforio, Caravello, Bertone 10, Demichelis 3, Zanotto 9, Manfredini 25, Gennari, Karakasheva 10, Bisconti (L). Coach: Stefano Saja

ENTU OLBIA: Carraro 2, Caboni ne,  Bateman, Formenti, Mabilo 6, Maggipinto (L), Villani 21, Tangini 10, Whitaker ne, Angelina 18, Iannone ne, Lotti 14. Coach: Giuseppe Davide Galli

ARBITRI: Morgillo Davide – Vecchione Rosario

DURATA SET: 26’, 25’, 26’, 24’. Tot 1h41’

 MURI: Soverato 3, Olbia 13

volley soverato Battuta d’arresto inaspettata per il Volley Soverato che, davanti al pubblico di casa, cede per tre set a uno alle sarde della Entu Olbia. Si ferma, dunque, a tre vittorie consecutive la striscia da parte della squadra di Saja. Una partita giocata dal Soverato in pratica per un set e mezzo, con le locali avanti un set a zero e, nel secondo 16-11; Olbia è stata brava a crederci, mentre le padrone di casa hanno commesse tanti errori, soprattutto al servizio. Sfortuna, poi, per capitan Travaglini costretta ad uscire per infortunio. Passiamo al match. Le padrone di casa scendono in campo con la diagonale Demichelis – Manfredini, al centro Travaglini e Bertone, in banda Zanotto e la bulgara Karakasheva con libero Bisconti; risponde Olbia con Carraro al palleggio e Villani opposto, al centro Tangini e Mabilo, schiacciatrici Lotti e Angelina con libero Maggipinto. Gara equilibrata nella fase iniziale con le due squadre appaiate nel punteggio, 7-7 e 9-9. Le sarde di coach Galli si dimostrano squadra scesa in campo decisa a lottare fino alla fine e il Soverato in questa prima fase del match non riesce a prendere vantaggio nel punteggio. Ci pensano Manfredini e Travaglini a dare il primo allungo sul 18-15, ma poco dopo le due squadre sono nuovamente sul punteggio di parità, 20-20, con time out chiesto da coach Saja. Al rientro, fasi decisive del primo set, con le biancorosse del presidente Matozzo avanti 21-20  e con capitan Travaglini che, appoggiando male il piede dopo un muro, è costretta ad uscire dal campo tra gli applausi del pubblico. Al suo posto Vujko. Il Soverato si porta avanti 23-21 e questa volta è coach Galli a chiedere il time out per la sua squadra. Al rientro, Costanza Manfredini si guadagna tre set point ed è nuovamente gioco fermo per altro tempo chiesto dalla Entu Olbia. Chiude ancora il cannoniere della serie A2 Manfredini sul 25/21. Situazione equilibrata ad inizio secondo set ma è il Soverato a tentare il primo allungo e così sul punteggio di 10-6 per le ioniche, coach Galli ricorre al tempo discrezionale con le sue ragazze che, al rientro in campo, si riavvicinano alle padrone di casa avanti adesso 10-9. Le calabresi, però, ristabiliscono le distanze e con Manfredini al servizio allungano sul più cinque, 15-10 con altro time out per Olbia. Le “cavallucce marine” subiscono un mini break e le ospiti sono adesso a due lunghezze, 16-14 con tempo chiesto questa volta da Saja. Altro punto delle sarde e situazione di 16-15 per Soverato che però subisce il pareggio di Angelina e compagne; Soverato adesso in difficoltà, mentre le ragazze di coach Galli continuano a realizzare punti, allungando sul 17-19 e così coach Saja ricorre ad un altro time out. Sul 17-20 entra Gennari per Demichelis; più quattro per Olbia, 18-22, e sul 19-23 rientra Demichelis per Gennari. Sono quattro i set point per Olbia che chiude alla seconda opportunità 21/25. Inizia il terzo set con molti errori in battuta da entrambe le parti, mentre il punteggio vede avanti Olbia 7-9 con discrezionale chiesto da coach Saja. Sul 9-11 dentro Caravello per Zanotto nelle locali; squadre vicine nel punteggio, 15-16 con la compagine di casa costretta ad inseguire. Ospiti adesso sul più tre, 16-19, con i tifosi che sostengono la squadra in questa fase molto importante dell’incontro. La squadra di coach Galli è a tre punti dal set, 19-22 con Soverato che non molla e si riporta a meno uno, 21-22, con time out ospite. Al rientro, due palle set per le ospiti, 22-24 e coach Saja rimanda dentro Zanotto per Caravello. Attacco sbagliato delle calabresi e Olbia chiude 22/25. Sotto due a zero la squadra di Saja non parte bene nel quarto set con le ospiti avanti 3-6 e time out per Soverato. Confusione in questa fase da parte delle ragazze di Saja che adesso sono sotto 4-8; tenta un cambio l’allenatore di casa, mandando in campo nuovamente Gennari per Demichelis ma le sarde conducono 6-12 e 8-14. Entu Olbia continua a giocare bene e il vantaggio aumenta, 10-18 con Soverato che cerca di rientrare nel match. Non riescono Bisconti e compagne a rimontare e Olbia chiude senza troppi affanni a proprio favore 19/25, conquistando tre punti importanti e, forse, inaspettati.

 

Saverio Maiolo

Ufficio Stampa Volley Soverato

www.volleysoverato.com

Fb: Volley Soverato Official Page

Twitter: @volley_soverato

Instagram:volley_soverato

Annunci