BADOLATO, LABORATORIO DI IDEE: IL SINDACO VOLA AL POLITECNICO DI MILANO

badolatoRiceviamo e pubblichiamo la nota stampa del movimento “Nuovi orizzonti”

Restituiamo al nostro paese l’immagine che si merita…

Nei mesi scorsi, per tre giorni, l’antico Borgo medievale di Badolato è stato oggetto di studio e di ricerca, e ha visto coinvolte decine di studenti universitari di diverse nazionalità del “Politecnico di Milano,” in collaborazione con l’associazione “Temporiuso”, con l’obiettivo di trasformare l’antico borgo in un laboratorio e incubatore di idee per la futura rigenerazione e rivitalizzazione delle aree rurali nelle cosidette “Ghost Town Italiane”.

I gruppi di lavoro hanno studiato e affrontato le diverse tematiche legate al territorio, paesaggio, agricoltura, montagna, urbanistica, turismo, dissesto idrogeologico arte e cultura. Ma anche l’aspetto dell’accoglienza, che ha visto Badolato, alla fine degli anni novanta, al centro dell’attenzione mondiale per il primo progetto pilota sull’accoglienza ai migranti.

Promotore di questo evento è stato il giovane professionista di Badolato, l’architetto Carlo Gallelli, cui va il nostro plauso e ringraziamento per quello che sta facendo e farà per dare lustro al nostro paese, ponendolo al centro dell’attenzione mondiale.

Carlo Gallelli, ha illustrato il progetto denominato “Badolato 2020”, un progetto di studio e ricerca fatto di idee e proposte precise e lungimiranti, che pone l’obiettivo di realizzare un laboratorio permanente  per rivitalizzare il centro storico con le sue aree urbane, coinvolgendo realtà  universitarie, associative e imprenditoriali.  “Badolato 2020” è un input per invogliarci a scrivere il nostro futuro.

Successivamente è stato siglato un protocollo di intesa tra il Comune di Badolato, il Politecnico di Milano e l’Associazione Temporiuso, che ha come scopo principale non solo quello di recuperare e rivitalizzare il centro storico, ma soprattutto intende favorire le iniziative tendenti a migliorare o completare la formazione accademica e professionale degli studenti, mediante la sperimentazione di nuove modalità didattiche e interpretative, che possono prevedere l’utilizzazione di attrezzature e servizi logistici esterni nonché le collaborazioni in attività di ricerca per innovazioni tecnologiche.

Il sindaco Gerardo Mannello è stato invitato come relatore ad un seminario pubblico giorno 21 febbraio a Milano, dove verrà presentato il progetto sperimentale  dal titolo “Nyonica”  che prevede le linee guida per la  rivitalizzazione dei centri storici di Badolato e Riace, realizzato dagli studenti del Politecnico di Milano durante il soggiorno studio a Badolato.

 


Annunci