‘Ndrangheta: sequestrati beni a esponente cosca in Calabria Sigilli a quote in immobili, società e locale movida Lamezia

Guardia-di-FinanzaCATANZARO, – Beni per oltre 500 mila euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria – Gico di Catanzaro a Luciano Trovato, ritenuto esponente della cosca Giampà di Lamezia Terme. Il sequestro è stato fatto in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda coordinata dal procuratore Nicola Gratteri. Trovato è stato condannato in appello nei mesi scorsi a quattro anni a conclusione del procedimento scaturito dall’operazione “Perseo”. Le indagini condotte dai finanzieri hanno evidenziato una netta sproporzione tra i beni risultati nella effettiva disponibilità di Trovato ed il suo tenore di vita. I beni sequestrati comprendono quote di otto unità immobiliari a Lamezia Terme, quote di un’azienda di autocarrozzeria e commercio autovetture e parte di un’attività economica che gestisce un locale della movida, già sottoposto a sequestro per una vicenda di interposizione fittizia di beni.(ANSA).

Annunci