Una Fondazione culturale per lo sviluppo delle aree interne, è boom di adesioni

  Nasce sui social e diventa subito realtà il progetto firmato dal giornalista Pungitore
pungitorelungaUn’idea lanciata sui social, oltre cento adesioni in poco meno di 24 ore. Nasce così, e diventa subito realtà, a Chiaravalle Centrale (Cz) il progetto di una Fondazione culturale per lo sviluppo delle aree interne. La proposta, firmata dal giornalista Francesco Pungitore, ha trovato ampi consensi nei comuni delle Serre e delle Preserre, fino a Soverato. “Alla luce delle esperienze maturate in seno al Comitato per la Trasversale delle Serre – spiega Pungitore – è emersa l’esigenza di individuare strumenti operativi, oltre che spazi di riflessione, finalizzati a migliorare le opportunità di crescita del territorio. In tal senso, la Fondazione può essere una prima risposta immediata, da far viaggiare, di pari passo e in stretta sintonia, con le altre iniziative in cantiere. Penso, ad esempio, al positivo Programma d’area su cui sta lavorando, in modo particolare, l’architetto Marisa Gigliotti, coinvolgendo e impegnando decine di sindaci del comprensorio. La Fondazione è un altro pezzo del puzzle che si sta componendo per ridare nuova speranza a questo pezzo di Calabria che paga pesanti, cronici ritardi infrastrutturali e una conseguente povertà economica dettata anche da una progressiva desertificazione demografica”. Tra gli obiettivi a breve termine: promuovere le idee imprenditoriali più originali e interessanti, attraverso bandi, concorsi e manifestazioni pubbliche; finanziare ricerche economiche, tesi, studi sociali e pubblicazioni culturali; creare nuove opportunità per i giovani, tramite eventi che mettano in relazione diretta il territorio con il mondo globalizzato delle imprese, delle università, della formazione scientifica; condividere gli strumenti della comunicazione nella promozione delle risorse turistiche e ricettive esistenti. Una progettualità che parte dal basso, dunque, con l’ambizione ulteriore di dare un nuovo senso di appartenenza, di comunità e di identità, alla vasta rete di città e paesi, piccoli e medi, che gravitano sull’asse della costruenda Trasversale delle Serre. Nei prossimi giorni, le preadesioni raccolte sul web verranno formalizzate nel corso di appositi incontri “costituenti”, il primo dei quali si  svolgerà a Chiaravalle Centrale.
Annunci