8 marzo: mimosa vescovo a prostitute, liberarsi è possibile Presule Cassano Ionio: aiuto Chiesa a ritrovare dignità donna

CASSANO ALLO JONIO (CS), I volontari della Confraternita di Misericordia di Cassano allo Ionio consegneranno oggi alle prostitute una mimosa con un messaggio del vescovo della Diocesi mons. Francesco Savino con “l’augurio e la speranza”, afferma lo stesso presule, “che si apra una riflessione seria e responsabile su un’altra ‘piaga’ della nostra terra e non solo”. “Cara sorella – è scritto nel messaggio che sarà consegnato alle prostitute insieme alla mimosa – la Chiesa di Cassano allo Ionio è anche con te, se vuoi. Con tutte voi per segnare una svolta e dare inizio ad un percorso di liberazione. Sottrarsi alla violenza di cui sei vittima, spesso inconsapevole, è difficile, ma possibile. Puoi trovare un aiuto efficace per ritrovare la tua dignità di donna sfruttata, calpestata e sfigurata dalla ipocrisia maschilista e dall’affarismo illegale”. “Coraggio – è l’esortazione che conclude il messaggio – vinci la paura. Altre risposte ti attendono per affrontare la precarietà dell’esistenza ed aprirla alla speranza del riscatto. Una cosa è certa: Tu ci precedi nel regno dei cieli”. (ANSA).

Advertisements