Investiti da treno: Polfer, gli amici escludono selfie Secondo prime ricostruzioni non sembra si facessero foto

CATANZARO,  “I due amici di Leandro Celia hanno escluso che si stessero facendo un selfie”. Lo ha detto al Giornale Radio Rai, Barbara Caccia, della Polizia Ferroviaria, in merito al 13enne travolto da un treno a Soverato. “I ragazzi – ha detto – stavano attraversando il ponte ferroviario pensando di percorrere la strada più diretta per arrivare nel centro di Soverato. Il cellulare della vittima è stato sequestrato ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria, ma stando alle prime ricostruzioni non sembra che i tre stessero facendosi foto con gli smartphone”.(ANSA)

Annunci