MARASCO COMUNICAZIONE E LaAV  INSIEME PER IL ROMANZO “AMORI REGALATI”

 DI OLIMPIO TALARICO A Cirò Marina (provincia di Crotone) il 17 Marzo presso l’ I.C. Filottete, la Marasco Comunicazione e Il Circolo LaAV di Cirò Marina hanno dato vita ad una presentazione unica e suggestiva del  romanzo  “AMORI REGALATI”  di Olimpio Talarico. Prima di salutare un auditorium pieno e attento, il pensiero è andato alla compianta cittadina  e alla sua famiglia, e tutta l’organizzazione si è stretta in un abbraccio simbolico verso la dolce Antonella. Olimpio Talarico è tra gli organizzatori del Premio Letterario Caccuri di cui è il responsabile della sezione saggistica. Autore dei  romanzi “Il due di bastoni” selezionato tra i 19 finalisti del “Premio Tropea” e finalista del premio Kriterion città di Avellino, “L’assenza che volevo”, e la raccolta di racconti “Racconti fra Nord e Sud” Rubbettino editore, con prefazioni di Pino Aprile e Giorgio Gori. Attraverso le letture del Circolo LaAV di Cirò Marina il pubblico è stato trasportato e coinvolto in un magnifico viaggio che ha come fulcro vitale l’amicizia, gli amori, il rapporto padre e figlio,  intrecci avvolgenti che da Caccuri  si affacciano al mondo e tra Berlino e Buenos Aires succede la vita. A dare maggior incanto alla letture gli interventi musicale dell’artista Fulvio Cama, che a volte con veemenza e a volte con tenerezza ha accompagnato le letture. Fulvio Cama  un cantastorie con la C maiuscola, prima di tutto ricercatore, delle nostre origini e la tramanda a suon di musica, Fulvio è prodotto dalla MarascoComunicazione,  parte un po’ di tempo fa con un progetto chiamato l’Agorà del Cantastorie, progetto artistico culturale sotto le stelle tra Scilla e Cariddi, passione per le storie, i miti, le leggende, le tradizioni … e ora tornato da poco da Cuba, presenta il suo nuovo cd con questo titolo, da questo anno è anche un format tv che va in onda su Video Calabria. Fulvio ha rivisitato il libro di Olimpio sotto un’altra forma, quella che lui conosce bene, musicale e di ricerca, dando un tocco diverso alla solita presentazione. Ospite, l’amico  Salvatore Audia, Direttore Editoriale di Esperia tv, da più di vent’anni opera sul territorio, ha allevato Esperia nata sotto la sua direzione editoriale, un legame oltre che amicale con Olimpio sin dai tempi del liceo a San Giovanni in Fiore anche operativo e lavorativo, conosce bene anche uno dei motivi di ritorno di Olimpio in Calabria e a Caccuri che è Il Premio Letterario. Nel suo intervento ricorda la loro gioventù, alcuni passi lo ispirano in questo senso e ritrova i luoghi in cui insieme all’amico Olimpio hanno vissuto con la passione di giovani calabresi. E’ positivamente attratto dal modo inconsueto in cui il libro Amori Regalati è stato proposto, e suggerisce al Circolo LaAV di convertire questa metodologia tra teatro, musica, lettura in un format che unico nel suo genere coinvolge e affascina.  Giuseppe Marasco, interviene come MarascoComunicazione,  Calabriasona, referente per Calabria e Sicilia della Rete dei Festival per conto del MEI, direttore di produzione di Video Calabria , lui ogni giorno da ormai tanti anni si occupa del made in Calabria a livello artistico, è produttore di gruppi musicale dal successo internazionale, e ha un legame affettivo con il Premio Caccuri e Olimpio da un po’ di anni. Ci racconta come sia difficile rendere la Calabria un brand di qualità, ma non per le sue potenzialità che sono grandi e su vari livelli, ma per le difficoltà di esportarla a livello nazionale, e si allaccia ad Olimpio – “è sano partire dai nostri piccoli luoghi, dal nostro territorio per arrivare a realtà grandi e conosciute, incastonare l’arte, la lettura, la musica, l’enogastronomia calabrese in questi pezzi di mondo diventa motivo di orgoglio per tutti noi, è questo il lavoro che da tempo ci prefiggiamo di offrire e che portiamo avanti” Il Circolo LaAV di Cirò Marina ha voluto fortemente questa iniziativa, “ il nostro compito è quello di rendere la lettura fruibile a tutti, leggere per gli altri vuol dire creare un legame con chi ascolta, vuol dire coinvolgere tutti i sensi e viaggiare pur restando fermi” – ci dice Candida De Marco che tanto ha voluto questa sezione a Cirò Marina , unica in tutta la Calabria. Coinvolgente anche l’idea di far leggere alcune frasi del libro tra il pubblico, che partecipe si è costruito una propria storia attraverso una sola frase, l’ha fatta sua, così il legame diventa più forte e lo spettatore diventa parte attiva all’interno del confronto. Si percepisce che tutti i componenti LaAV hanno dentro una fiammella che accesa illumina la platea di chi ascolta.  Il Circolo LaAV ha condotto sul libro un vero e proprio lavoro di ricamo, per dare al pubblico un motivo in più per leggere questo meraviglioso romanzo.  Inoltre i volontari della lettura ringraziano il Dirigente Giuseppe Barberio che sempre ospitale ci accoglie all’interno dell’Auditorium dell’Istituto Comprensivo. Il Circolo LaAV è formato da Berenice Russo, Maria Paola Ierise, Salvatore Papaianni, Maria Teresa Calzona, Dina De Marco, Rosa Caruso, Maria Rosa Pugliese, Maria Puleo, Amalia Manno, Assunta Tosto,  Virginia Marasco.

Annunci