CONGRESSO PD, NELLA FEDERAZIONE PROVINCIALE DI CATANZARO UN RISULTATO STRAORDINARIO PER MATTEO RENZI: 2.741 VOTI PARI AL 78.9% DELLE PREFERENZE

CATANZARO –  Le convenzioni del Partito democratico nella provincia di Catanzaro si chiudono con un risultato straordinario per Matteo Renzi: 2.741 voti pari al 78.9% delle preferenze. La Federazione provinciale di Catanzaro si conferma “renziana”: una convinzione certificata dalle preferenze espresse dalla stragrande maggioranza dei circoli Pd che fino a ieri pomeriggio sono stati chiamati a confrontarsi sulle tre mozioni in campo in vista delle primarie del 30 aprile. Nel corso di assemblee, sempre molto partecipate e svolte in un clima sereno e costruttivo in tutta la provincia, hanno votato in 3.485, pari al 63,12% degli iscritti. Il ministro Andrea Orlando ha registrato 542 preferenze pari al 15,5 % mentre per il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, si sono pronunciati in 197, pari al 5,6%. Il presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno e il responsabile della mozione “Avanti, insieme”, referente dell’area Renzi nella Provincia di Catanzaro, Rosario Bressi, hanno espresso la propria soddisfazione per l’esaltante risultato conseguito. “Gli iscritti si sono espressi in maniera chiara sulla volontà di voler conferire a Matteo Renzi un mandato preciso a cambiare l’Italia e l’Europa per costruire un ‘partito pensante’ che contribuisca a questo scopo, proprio come si legge nella mozione di riferimento – affermano Bruno e Bressi -. Vogliamo un partito che sia aperto, innovativo e radicato sul territorio; un partito costruito sui valori della partecipazione dove essere democratici significhi interpretare i bisogni dei nostri cittadini. Tutto questo sarà possibile solo se a guidare il Pd ci sarà Matteo Renzi. E la Federazione di Catanzaro si è espressa chiaramente in questa direzione”. “Un ringraziamento particolare va al segretario regionale Ernesto Magorno – concludono Bruno e Bressi – per l’impegno profuso anche in questa importante battaglia: con 13.387 voti, pari al 76% delle preferenze, quello della Calabria può essere annoverato tra i risultati più soddisfacenti per Renzi. La presenza di Magorno nel nostro territorio e la sua vicinanza alla nostra Federazione hanno rappresentato uno stimolo e un sostegno a fare sempre meglio”.

Advertisements