Soverato,neonato morto, tre medici a giudizio

 CATANZARO,  Tre medici dell’ospedale di Soverato sono stati rinviati a giudizio dal gup del Tribunale di Catanzaro, Barbara Saccà, con l’accusa di omicidio colposo per la morte di un neonato, avvenuta nel settembre del 2014 quattro giorni dopo la nascita. I medici rinviati a giudizio, per i quali l’inizio del dibattimento é stato fissato per il prossimo 25 settembre, sono il primario del reparto di Ostetricia e ginecologia  ed i medici in servizio nello stesso reparto. Il piccolo  era nato nell’ospedale di Soverato, da dove era stato dimesso in buone condizioni di salute. Quattro giorni dopo i genitori, preoccupati per il suo pianto continuo, avevano riportato il neonato nell’ospedale di Soverato, da dove poi era stato stato trasferito con urgenza a Catanzaro. Poche ore dopo era sopraggiunto il decesso del neonato. L’inchiesta che ha portato ai rinvii a giudizio era stata avviata sulla base di una denuncia dei genitori del neonato.(ANSA)

Annunci