SOVERIA “CITTA’ CHE LEGGE”. IL SINDACO SIRIANNI: “PREMIATO UN IMPEGNO LUNGIMIRANTE”.

SOVERIA MANNELLI  – Soveria Mannelli dal 10 aprile 2017 è  una “Città che legge”, titolo concesso alle amministrazioni  comunali che in modo particolare promuovono la lettura. Si tratta di un riconoscimento assegnato dal “Centro per il Libro e la Lettura” del Ministero dei Beni  Culturali in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani. Il riconoscimento di “Città che legge”, tra le altre cose, consentirà  di partecipare ai bandi che già da quest’anno finanzieranno i progetti più significativi. “Un attestato che premia il lavoro pluridecennale dell’Amministrazione comunale che ha posto la cultura tra le priorità del proprio programma”, ha dichiarato il Sindaco Leonardo Sirianni, evidenziando che “siamo orgogliosi che il nostro comune abbia ricevuto questo titolo così prestigioso, che premia un impegno lungimirante, ripreso con forza e convinzione nell’ultimo anno”. Per il Vice Sindaco Mario Caligiuri “la lettura cambia la vita”, evidenziando altresì che Soveria Mannelli è un comune che da anni pubblica libri, ricordando l’esperienza della collana la “Città delle idee” che verrà ripresa. Per Florindo Rubbettino, consigliere comunale e amministratore delegato della omonima casa editrice che promuove costantemente iniziative di presentazioni di libri nella comunità, “la lettura è fondamentale per l’educazione, la comprensione della realtà e la consapevole partecipazione democratica”. Da sottolineare che il tradizionale appuntamento culturale di “Essere a Soveria”, che anima dal 1988 la comunità nell’intero mese di agosto, è costantemente scandito dalla promozione della lettura, con presentazioni di libri e incontri con gli autori. Lo stesso vale anche per la Pro Loco che, fin dal suo rilancio, si è caratterizzata particolarmente in questa direzione. Anche il Lions Club di Soveria Mannelli quest’anno ha dedicato l’anno sociale alla promozione della lettura e della scrittura. Il Liceo scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura, che comprende anche gli istituti Professionale e Tecnico superiori di Soveria Mannelli, promuove costantemente corsi di scrittura creativa. L’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” nel corso del tempo ha strutturato innovative attività sulla lettura. La Fondazione “Italia Domani” ha ideato la Biblioteca “Michele Caligiuri”, dotata di migliaia di volumi, che ha organizzato innumerevoli iniziative, tra le quali l’ “Università estiva” del 2015 sul tema “Ripartire dalle parole”, con le lezioni di Ugo Cardinale, Arturo Diaconale e Nicola Gratteri. È quindi tutta una comunità che, in modo corale, ha identificato la lettura come motore di sviluppo economico e civile, grazie anche alla significativa presenza di una delle più importanti case editrici d’Italia, la Rubbettino. Tra le prossime e immediate iniziative previste dall’amministrazione comunale, ci sono  la partecipazione al programma nazionale “il Maggio dei libri”, l’intitolazione e la riapertura in nuovi locali della Biblioteca Comunale e la presentazione di numerosi volumi durante le manifestazioni estive di “Essere a Soveria” nel prossimo mese di agosto.

Annunci