Girifalco, parte lunedì 8 maggio il servizio navetta che collega il centro abitato a Contrada Serra

GIRIFALCO – A due anni dall’insediamento, l’amministrazione comunale con a capo il sindaco Pietrantonio Cristofaro continua nel perseguimento degli obiettivi prefissati e contenuti nelle linee programmatiche. Uno su tutti: l’avvio del servizio navetta che collega il centro abitato a Contrada Serra. Un’iniziativa nata e pensata per consentire il trasporto dei cittadini in difficoltà e privi di mezzi propri nelle strutture socio-sanitarie site in Contrada Serra. E’ prevista per lunedì 8 maggio alle ore 7.30 la prima corsa della navetta dal centro abitato a Contrada Serra. La seconda ed ultima corsa (a scendere, quindi dal centro abitato a Contrada Serra) è, invece, fissata per le 10.30. Gli orari per le corse di ritorno – da Contrada Serra al centro abitato – sono le  ore 10 e le ore 12.30. Il servizio sarà attivo tutti i giorni da lunedì a venerdì. Il percorso di andata è il seguente: partenza corso Garibaldi in corrispondenza del civico n.181 (pensilina fermata bus) e 1° fermata Complesso Monumentale; 2° fermata fontana Carlo Pacino – Corso Garibaldi in corrispondenza del civico n.136; 3° fermata  Municipio – piazza Umberto I (pensilina fermata bus); 4° fermata San Marco – via Milano corrispondenza civico n.132 (pensilina fermata bus); 5° fermata via Milano in corrispondenza civico n.67; 6° fermata via Migliaccio corrispondenza civico n. 4 (pensilina fermata bus); 7° fermata Banco di Napoli – via Migliaccio (pensilina fermata bus) corrispondenza civico n.101; 8° fermata via delle Viole – via Migliaccio corrispondenza civico n. 165; 9° fermata via delle Zagare  – via Migliaccio corrispondenza civico n.215; 10° fermata viale delle Margherite – via Migliaccio incrocio via delle Margherite in corrispondenza del civico n.28;  11 ° fermata Azienda Sanitaria ASP – Contrada Serra – Fine Corsa. Dopo una prima fase sperimentale saranno rideterminati e/o confermati orari e numeri di corse in relazione al numero di cittadini fruitori rilevato giornalmente. Alle fermate saranno disposte le informazioni utili per usufruire del servizio. I biglietti possono essere ritirati presso gli uffici comunali (Economato). Si ricorda che il costo del ticket è pari a 1 euro andata e ritorno ma è, altresì, prevista l’esenzione per le donne in gravidanza e la riduzione del 50% per i minori fino a 12 anni. L’avvio della navetta, come detto, rappresenta un importante segnale di attenzione su cui l’assessore comunale alle Politiche Sociali, Elisabetta Sestito, ha voluto porre l’accento. “Ritengo – ha affermato l’assessore Sestito – che con questo servizio, l’amministrazione comunale dimostra, ancora una volta, una particolare sensibilità verso i temi sociali. Per molto tempo i cittadini, soprattutto anziani, hanno avuto notevoli difficoltà per raggiungere le strutture sanitarie di Contrada Serra che rappresentano, da tantissimo tempo, un importante riferimento sanitario per il comprensorio. Pur offrendo servizi di notevole importanza, queste strutture sono state, per troppo tempo, difficili da raggiungere. Con l’avvio della navetta, sono certa,  – conclude l’assessore alle Politiche Sociali, Elisabetta Sestito – che anche i servizi ambulatoriali avranno il loro giovamento. Ma soprattutto sono certa che gli anziani potranno, finalmente, tirare un sospiro di sollievo e non pensare ad una visita medica o ambulatoriale come ad un’odissea quotidiana”.

Annunci