POLSTRADA, DE FRANCESCO È UN ESEMPIO PER LE NUOVE LEVE

SCALEA (Cs) Cambio al vertice del distaccamento di Polizia stradale di Scalea, il saluto del Segretario questore del Consiglio regionale, Giuseppe Graziano, al comandante uscente, l’ispettore Biagio De Francesco, e gli auguri di buon lavoro al nuovo dirigente, l’ispettore Maria Rita Valente: Lavorare quotidianamente per la sicurezza degli automobilisti, sulle strade calabresi, è un atto eroico. Soprattutto dove, come la zona del tirreno cosentino, le vie di comunicazione hanno forti criticità strutturali  che mettono costantemente a repentaglio la vita di chi le percorre. Un cambio al vertice nelle forze militari e di polizia – dichiara il Consigliere regionale Graziano nonché Ufficiale di lungo corso in congedo – rappresenta sempre uno spartiacque tra memorie e rapporti di fiducia tra colleghi e con il territorio su cui si è operato  e un nuovo percorso fatto di nuove sfide ma con l’unico intento di salvaguardare la sicurezza dei cittadini, tutelandone i diritti e facendone rispettare i doveri. All’ispettore in pensione Biagio De Francesco, che nei giorni scorsi ha lasciato il comando del distaccamento di Polizia stradale di Scalea, va un attestato di riconoscenza ed un ringraziamento sincero per i lunghi anni di servizio svolto sul territorio calabrese e da ultimo nel comprensorio dell’alto tirreno. Dove conosciamo tutti – aggiunge il Segretario questore del Consiglio regionale – le difficili condizioni in cui sono costretti ad operare gli agenti della Polstrada a causa della carenza atavica di sicurezza lungo le arterie che attraversano quelle aree ad alta densità di traffico. Negli anni trascorsi nel Corpo forestale dello Stato – aggiunge Graziano – collaborando in più occasioni con gli altri corpi di polizia, ho avuto modo di apprezzare la professionalità ed il grande senso di responsabilità e di attaccamento allo stato dell’ispettore De Francesco che gli sarebbe poi valso il giusto riconoscimento a chiudere gli anni di carriera nelle facoltà di comandante del distaccamento di Scalea. La sua storia professionale – conclude – è un esempio per le nuove leve.

Annunci