Chiaravalle Centrale, Casa della Salute: imminente la firma della nuova convenzione con la Regione Calabria

Dichiarazione del sindaco di Chiaravalle Centrale, Domenico Donato:
Entra nella settimana decisiva il progetto di riconversione dell’ex presidio ospedaliero di Chiaravalle Centrale in “Casa della Salute”. Si respira un rinnovato clima di fiducia, dunque, dopo gli immotivati ritardi burocratici degli ultimi mesi che avevano sollevato dubbi, malumori e perplessità non solo nell’opinione pubblica ma anche nell’ambiente medico e tra gli amministratori comunali locali. Oggi si apprende da fonti più che autorevoli che c’è la ferma intenzione da parte della Regione Calabria di chiudere velocemente, nell’arco dei prossimi giorni, la pratica relativa alla nuova convenzione da stipulare con l’Asp di Catanzaro. Un adempimento indispensabile, propedeutico alla demolizione e alla ricostruzione dell’immobile che dovrà ospitare sale e servizi più moderni ed efficienti. Il vecchio “San Bagio” non esisterà più, anche per problematiche di adeguamento antisismico, e verrà sostituito da una struttura completamente rinnovata e funzionale agli scopi prefissi. L’idea generale è quella di connotare un nuovo sistema di cure primarie, più prossimo alle persone e alle comunità, che peraltro non si andrà ad esaurire negli ambulatori medici. La Casa della Salute diventerà lo snodo di una rete polifunzionale mirata al soddisfacimento dei bisogni emergenti di salute della popolazione. Da parte dell’amministrazione comunale di Chiaravalle Centrale c’è piena fiducia nei confronti del presidente Mario Oliverio che ha più volte dimostrato di credere nel progetto, manifestando la volontà di accelerarne i tempi di attuazione.
Annunci