Girifalco,si è chiusa la quinta edizione dell’Agone – Festival Interregionale Teatro Scuola

GIRIFALCO – Con il gran galà si è chiusa la quinta edizione dell’Agone – Festival Interregionale Teatro Scuola. L’amministrazione comunale ha voluto ringraziare l’associazione Teatro Popolare e tutte le persone che hanno reso possibile questa splendida kermesse con dei premi consegnati agli ospiti Michele Affidato e Gianvito Casadonte e ad Antonio Cristofaro, anima di questa manifestazione e motore di un’iniziativa che, da 5 anni, vivacizza il tessuto culturale, socio-economico di Girifalco. A consegnare i premi – in rappresentanza anche del sindaco, assente per motivi personali – sono stati il vicesindaco Maurizio Siniscalco, il presidente del consiglio comunale Elisabetta Ferraina e il consigliere con delega alla Pubblica Istruzione Concetta Piccione. Il premio è una panoramica di Girifalco ripresa dall’alto con una frase tratta dal libro di Domenico Dara, Appunti di meccanica celeste: “Ogni vento a Girifalco o era ponente o era scirocco, perché in quel luogo non c’era spazio per le sfumature e le vie di mezzo…”.

Ha voluto ringraziare l’associazione Teatro Popolare, anche, l’assessore alla Cultura, Elisabetta Sestito, estremamente soddisfatta per la riuscita della manifestazione. “Grazie al festival Teatro Scuola – ha detto il delegato di giunta – Girifalco è divenuto un importante punto di riferimento in tema di teatro e cultura. Per diversi giorni la nostra comunità ha ospitato famiglie provenienti da tutto il Sud Italia, incrementando in questo modo l’economia locale e rendendo appetibili, dal punto di vista turistico, i tanti luoghi belli del nostro paese. Per questo motivo non posso che esprimere parole di apprezzamento per l’impegno, la serietà, la lungimiranza e la tenacia con cui l’Associazione Teatro Popolare custodisce e fa crescere questa splendida creatura, chiamata Teatro Scuola”.

Soddisfatto per la riuscita della kermesse si è detto anche il sindaco, Pietrantonio Cristofaro. “Voglio fare i complimenti a tutti gli organizzatori. Alle scuole, agli attori, ai giurati e ai partners che hanno appoggiato un’iniziativa così importante. Il ringraziamento va, anche, ai tanti che in questi giorni hanno lavorato dietro le quinte. Le emozioni che ci ha regalato questa rassegna sono tante. Ed i benefici prodotti sono diversi. Il Teatro – Scuola ha avuto un impatto positivo sul nostro territorio sia in termini culturali che socio-economici”.

 

Annunci