La Summer Arena per il sociale, presentato l’accordo con l’Avis. Domani il concerto dei Nomadi

La Summer Arena per il sociale. Riconosciuta dai maggiori produttori come una delle dieci strutture più importanti d’Italia, ad appena l’inizio della sua seconda annualità, organizzata e gestita dalla Esse Emme Musica e consapevole della sua capacità di attrattiva nei confronti dei giovani e della possibilità di raggiungere un pubblico sempre più vasto, la Summer Arena ospiter al suo interno e nelle aree in prossimità della struttura l’Avis perché la sezione provinciale catanzarese possa promuovere anche durante la stagione di spettacoli la donazione del sangue. L’accordo fra i protagonisti di questa bella iniziativa – Esse Emme Musica, Avis Catanzaro e Comune di Soverato -, è stato illustrato ieri mattina al Palazzo della Provincia. Ospite di casa la dirigente Rosetta Alberto, e sottolineata a più riprese l’importanza dell’interazione fra pubblico e privato che permette che progetti come la Summer Arena, con appuntamenti con la musica dal vivo imperdibili e per tutti – in particolare da parte del sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, presente in rappresentanza del Comune jonico insieme al consigliere con delega a Turismo Cultura e Spettacolo Emanuele Amoruso -, la collaborazione è stata spiegata dallo stesso Franco Pietro Parrottino, presidente dell’Avis provinciale catanzarese.
«Si tratta di un esperimento che ci permetterà una diretta comunicazione con i giovani – ha detto Parrottino -. Quelli della Summer Arena sono eventi per tutti, ma capaci di richiamare soprattutto i giovani: cerchiamo di sfruttarli utilizzando un nuovo modo di comunicare. Partendo dalla collaborazione con la Esse Emme Musica che già da qualche tempo ci supporta, abbiamo subito sposato l’idea della Summer Arena per il sociale con Avis. Saremo all’interno e al di fuori della struttura  – ha spiegato – con la promozione e cercheremo di rubare degli spazi anche per noi per promuovere la donazione, specie in questa campagna particolare, estiva, di emergenza sangue».  «L’emergenza in realtà non finisce mai – ha aggiunto il presidente Avis -, le eccellenze della chirurgia chiedono sempre più donazione di sangue, per questo stiamo promuovendo la donazione periodica, costante».«La Summer Arena sta crescendo, e già al suo secondo anno presenta molte novità – ha detto Maurizio Senese della Esse Emme Musica -. Abbiamo firmato contratti con artisti nazionali e internazionali, abbiamo siglato il contratto più importante: non si parla di spettacolo, ma si parla del sociale. La Summer Arena sposa questo progetto e la cosa ci inorgoglisce, me, la Esse Emme Musica e tutti i suoi collaboratori: pensare che questo tipo di promozione possa riuscire a portare anche solo una persona in più a donare del sangue e contribuire a salvare una vita, è un successo che non ha eguali».
Annunci