CATANZARO, PROCLAMATI I CONSIGLIERI ELETTI CHE COMPORRANNO IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE

Questa mattina nella sala concerti di palazzo de Nobili,  la segretaria  dell’ufficio elettorale centrale,Paola Trombetta, ha dato lettura dell’atto di proclamazione  dei consiglieri votati nel turno elettorale dell’11  e  di ballottaggio del 25 giugno. Il verbale, frutto del resoconto delle 90 sezioni,  è stato sottoscritto dal presidente l’ufficio centrale,il giudice Alessandro Bravin. Per le liste collegate al sindaco Sergio Abramo sei consiglieri sono andati a Forza Italia: Luigi Levato, Ivan Cardamone, Roberta Gallo, Francesca Celi, Modestina Migliaccio e Giulia Procopio. Cinque i  consiglieri di Ap – Catanzaro da vivere: Marco Polimeni, Antonio Mirarchi, Nuccia Carrozza, Alessandra Lobello ed Ezio Praticò. La lista civica Catanzaro con Sergio Abramo sarà rappresentata da  Rosario Mancuso, Enrico Consolante e Fabio Talarico. I due seggi di Federazione Popolare vanno a Filippo Mancuso e Demetrio Battaglia, quelli di Officine per il Sud a Giuseppe Pisano e Francesco Gironda, quelli di Obiettivo Comune ad Andrea Amendola e Manuela Costanzo.  Per le liste collegate al candidato a sindaco, Vincenzo Ciconte,  tre consiglieri vanno a #Fare per Catanzaro: Sergio Costanzo, Fabio Celia e Cristina Rotundo, a Svolta democratica due consiglieri:  Eugenio Riccio e Libero Notarangelo. Un seggio anche per l’Udc, Tommaso Brutto ,uno al Pd,  Lorenzo Costa. Catanzaro in rete sarà rappresentata da Rosario Lostumbo, Roberto Guerriero rappresenterà i Socialisti e democratici. Fanno parte del nuovo consiglio anche il candidato a sindaco Nicola Fiorita e il consigliere della lista  Cambiavento, Gianmichele Bosco.  Subito dopo la lettura del verbale, il sindaco Sergio Abramo, ha salutato i neo eletti presenti e quelli assenti, augurandogli buon lavoro con l’auspicio che in consiglio si possa instaurare un rapporto di collaborazione nell’interesse della città. “L’esempio della ritrovata condivisione sul salvataggio dell’Us Catanzaro – ha sottolineato Abramo –  dovrà essere la strada maestra che ci guiderà in questa consiliatura. Finita la campagna elettorale, penso che la città abbia bisogno del contributo di tutte le rappresentanze politiche presenti in consiglio per rilanciarne il ruolo di Capoluogo della Calabria. Una condivisione che,  sulle grandi questioni, c’è già stata nella precedente assemblea – ha concluso il sindaco –  ma che oggi deve essere ancora più forte, perché solo uniti possiamo raggiungere quei traguardi che Catanzaro merita”.

Annunci