Strada provinciale 25 Arsanise-Catanzaro, il presidente della Provincia, Enzo Bruno, sollecita alla Regione il decreto di finanziamento per i lavori di messa in sicurezza. L’Ente è pronto per la progettazione

CATANZARO  I lavori di rifacimento e messa in sicurezza della Strada provinciale 25, importante arteria che collega l’entroterra presilano con il Capoluogo di regione, sono stati al centro di un incontro al Dipartimento regionale del Lavori pubblici per fare il punto della situazione a sei mesi dalla decisione della Giunta regionale di inserire le risorse necessarie  all’intervento nella rimodulazione dei fondi Pac. La riunione con dirigenti e tecnici dei settori competenti è stata sollecitata dall’Amministrazione provinciale di Catanzaro, guidata dal presidente Enzo Bruno. La Provincia di Catanzaro, infatti, attende la pubblicazione del decreto con il quale la Regione trasferirà i dieci milioni di euro utili per mettere in sicurezza la strada provinciale Arsanise-Catanzaro, una infrastruttura fondamentale per scongiurare l’isolamento delle aree interne e garantire l’approvvigionamento idrico a Catanzaro, visto che la condotta di Santa Domenica insiste lungo questo percorso, seriamente compromesso dall’alluvione del 2013. Per quanto riguarda il finanziamento, la Provincia ha fatto la richiesta con la presentazione di un progetto preliminare. Dopo la pubblicazione del decreto, come prevede la norma, la Provincia di Catanzaro potrà procedere con la progettazione esecutiva e, quindi, con la fase d’appalto per l’avvio dei lavori. Una battaglia in prima fila, quella del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, coadiuvato dal consigliere provinciale delegato alla Viabilità Francesco Severino, che ha garantito l’intervento in somma urgenza per il ripristino della Sp 25 chiusa per motivi di sicurezza a causa del maltempo del gennaio scorso e riaperta a tempo record dopo solo 8 giorni. Il presidente Bruno è stato il primo a sollecitare la convocazione di un tavolo tecnico in Prefettura quando i dieci milioni di euro per la riqualificazione della Sp25 si sono rivelati a rischio, per ritrovare allo stesso tavolo con il prefetto Luisa Latella, oltre alla Provincia, gli amministratori e la Regione e costruire la sinergia istituzionale che ha permesso di arrivare alla soluzione tecnicamente più idonea a recuperare le risorse necessarie nella rimodulazione dei fondi Pac. La Provincia di Catanzaro – si è detto al tavolo tecnico al Dipartimento Lavori pubblici dove erano presenti anche rappresentanti della Sorical – è pronta a procedere nelle successive fasi di progettazione non appena saranno erogati i fondi regionali. Il presidente Bruno ha sollecitato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Roberto Musmanno, per avere contezza del decreto di finanziamento, avendo rassicurazioni in merito alla emissione che dovrebbe avvenire entro 8 giorni.

 

Annunci