Archivi tag: Girifalco

Girifalco, l’amministrazione comunale promuove “Letture d’Autunno”

GIRIFALCO – L’amministrazione comunale promuove “Letture d’Autunno”. La rassegna culturale, organizzata dall’assessore alla Cultura, Elisabetta Sestito, si suddivide in quattro appuntamenti. Il primo è fissato per il 29 settembre alle ore 18 nei suggestivi locali di Palazzo Ciriaco – De Stefani. Dopo i saluti del sindaco, Pietrantonio Cristofaro e l’introduzione dell’assessore, il professore Franco Cimino converserà con lo scrittore e giornalista, Filippo Veltri, che, nell’occasione, presenterà il suo ultimo lavoro “Cambia Calabria che l’erba cresce” edito da Rubbettino. Il secondo appuntamento è fissato per il 21 ottobre alle ore 17,30. La location resta, sempre, Palazzo Ciriaco-De Stefani, una scelta voluta proprio per dare visibilità ad uno dei palazzi più belli del centro storico. Di questo l’amministrazione comunale ed, in particolare l’assessore Sestito, ha voluto ringraziare il dottor Ciriaco sempre disponibile e generoso. Il 21 ottobre le porte del Palazzo si apriranno per ospitare l’ultimo lavoro di Titti Preta “Ragazza del Sud. Donne e violenza, ‘ndrangheta e amore” edito da Libritalia.net. L’ultimo appuntamento con i libri della rassegna “Letture d’Autunno” è fissato per il 25 novembre alle 17,30. In questa data sarà presentato il libro di Maurizio Alfano “Il razzismo non è una favola” edito da Apollo Edizioni. La rassegna prevede uno spazio dedicato ai più piccoli dal titolo “L’essenziale è invisibile agli occhi”. In collaborazione con la Parrocchia Santa Maria delle Nevi, il 17 dicembre alle ore 16 presso l’Asilo di San Rocco, sarà proiettato il film “Il Piccolo Principe”.

Annunci

Girifalco, attivato il servizio di mensa

GIRIFALCO – Servizio mensa attivato a distanza di poco tempo dall’inizio dell’anno scolastico. Per il terzo anno consecutivo, l’amministrazione comunale di Girifalco riattiva l’importante servizio, a pochi giorni, dal primo suono della campanella. Lunedì 25 settembre gli studenti potranno, infatti, usufruire del servizio di refezione scolastica. Utile, in tal senso, è stato il lavoro degli uffici comunali. Così come ha voluto sottolineare il consigliere con delega alla Pubblica Istruzione, Concetta Piccione. Per poter usufruire del servizio è necessario presentare regolare domanda ed è possibile reperire i modelli anche sul sito internet del Comune dove sono stati pubblicati gli schemi di domanda. Il termine di scadenza è fissato per il 30 settembre.

Girifalco, l’amministrazione comunale augura buon anno scolastico

GIRIFALCO – Un calendario con alcune immagini delle “bellezze” di Girifalco. È questo il piccolo dono con cui l’Amministrazione Comunale, su input del presidente del Consiglio Comunale, Elisabetta Ferraina accompagnata dal consigliere comunale con delega alla Pubblica Istruzione, Concetta Piccione, ha voluto augurare buon anno scolastico agli studenti dell’Istituto Comprensivo. I calendari sono stati consegnati alla dirigente, alla presenza della prof.ssa Assunta Pellegrino, nel corso di un breve incontro servito a ribadire la vicinanza e il sostegno del Comune al mondo della scuola. “Abbiamo voluto inserire in questo calendario una frase – ha dichiarato il presidente del Consiglio, Elisabetta Ferraina – di Albert Einstein che recita “Lo studio e la ricerca della verità e della bellezza rappresentano una sfera di attività in cui è permesso di rimanere bambini per tutta la vita”. Penso che sia questo il messaggio più adatto per augurare un buon anno scolastico agli studenti di Girifalco. La curiosità e la sete di sapere di un bambino sono, a mio giudizio, le caratteristiche fondamentali per raggiungere importanti traguardi. Il disicanto e la genuinità con cui i più piccoli riescono a recepire le informazioni scolastiche rappresentano lo strumento giusto per arricchirsi restando sempre liberi”.

Girifalco, Una serata di buona musica

GIRIFALCO – Una serata di buona musica. Con spazio al divertimento, all’artigianato, allo sport e al volontariato. Grazie alla magia in note di Roberto Musolino e dei musicisti Salvatore Cauteruccio, Danilo Chiarella e Fabrizio La Fauci, “LaCalabria è Talento” è stato apprezzato anche dal pubblico di Girifalco. Lo spettacolo, promosso dalla Regione Calabria e dal Comune di Girifalco, si è svolto ieri sera in piazza Generale Mino.  Tra i brani eseguiti: Anna e Marco, Lucio Dalla; L’ultima Luna, Francesco De Gregori; Quando, Donna Cuncetta, Pino Daniele; Una Città per cantare, Ron; Vivrò senza te, Fiori rosa fiori di pesco, I giardini di marzo, Lucio Battisti; Mio fratello che guardi il mondo, Ivano Fossati; Una lunga storia d’amore, Gino Paoli; Io che amo solo te, Sergio Endrigo; Il nostro concerto,  Umberto Bindi.  Una carrellata di brani e musica d’altissimo livello che, attraverso la profonda voce di Musolino e la maestria artistica di Cauteruccio, Chiarella e La Fauci, ha rapito il pubblico accompagnandolo in un viaggio nella storia della musica italiana. In piazza sono, inoltre, stati allestiti molti stand. Il ringraziamento va, infatti, a quanti hanno voluto prendere parte all’iniziativa: Avis, Girifalco in Bici, Gino e Saverio Fodaro con il loro “buonissimo” miele, Gioielli Creativi ed accessori, Carmelina Screnci, Anna Itria, Vanna Varano  il bar Paradise, gli artigiani (Stranieri Salvatore con i suoi meravigliosi cesti), tutti gli altri standisti, la FV Music in the World, Il Gambero Rosso e Cerullo Illuminazioni.

Girifalco, il 31 agosto Roberto Musolino “passi d’autore”

GIRIFALCO – Si terrà il 31 agosto alle ore 22 in piazza Generale Mino l’appassionante viaggio nella musica d’autore  proposto da Roberto Musolino.  Accanto a Roberto Musolino, da anni annoverato tra i più importanti musicisti calabresi (viste le sue collaborazioni in studio e dal vivo con artisti del calibro di Claudio Baglioni, Toost Thielemans, Gavin Harrison, Karl Potter, Armando Corsi, Marco Rinalduzzi, Rosa Martirano, Alfredo Biondo, Orchestra Philarmonia Mediterranea, Polis Sinfonica Orchestra, ma anche dato il suo impegno aldilà della musica suonata), saliranno sul palco Sasà Calabrese, Fabrizio La Fauci e Salvatore Cauteruccio. “Calabria Fest, la Calabria è Talento” è un’iniziativa promossa dalla Regione Calabria (Assessorato al Turismo) e dal Comune di Girifalco.  Una serata di buona musica con artisti di alto profilo.

Girifalco, presentato il libro”Appunti di Meccanica Celeste” di Domenico Dara

GIRIFALCO – Un luogo magico. Un libro straordinario. Uno scrittore elegante. Raffinato. Importante. Accompagnato, magistralmente, dalla musica di Sasà Calabrese. Lui è Domenico Dara. Il libro è “Appunti di Meccanica Celeste”. Il luogo è l’ex manicomio. Un successo, quasi, ovvio. Perché gli ingredienti di una serata perfettamente riuscita c’erano già prima che la stessa avesse inizio. Promossa dal Comune di Girifalco e dalla Pro Loco, l’iniziativa si è svolta ieri sera nel cortile del Complesso Monumentale. Il reading dello scrittore che ha portato Girifalco in tutte le librerie d’Italia inizia con l’intervento del consigliere comunale, Concetta Piccione, che nel portare i saluti del sindaco assente per motivi personali, ha voluto sottolineare quanto importante siano manifestazioni di questo genere sopratutto se inserite in contesti storico-sociali così importanti. Ad introdurre i lavori è stato, invece, l’assessore alla Cultura, Elisabetta Sestito. “Voglio ringraziare – ha sottolineato l’assessore – quanti hanno contribuito alla riuscita della serata: la Pro Loco, il parroco don Orazio Galati, il dottore Francesco Veraldi e tutto il pubblico presente. Un ringraziamento particolare, oltre a Domenico Dara, va a Sasà Calabrese artista castrovillarese, ormai cantautore che ha accompagnato i passi, interpretati magistralmente da Dara, tratti dal testo sotto una cornice di cielo stellato e le finestre vuote dell’ospedale psichiatrico che sembra sorridano e dalle quali sembrano affacciarsi le mille storie vissute e perpetrate all’interno. Ma c’è di più. La storia di questi protagonisti riguarda un po’ quella di tutto il genere umano. Dell’uomo con le sue aspettative e i suoi insuccessi. Una sorta di specchio del genere umano. Che emoziona e si emoziona”. Subito dopo ad accompagnare il pubblico tra le pagine di Appunti di Meccanica Celeste è stato Domenico Dara che, con la musica di Calabrese, ha raccontato passi importati del suo ultimo lavoro. Ecco allora che c’è Lulù il pazzo che vaga per il paese suonando le foglie, in attesa che màmmasa ritorni per ascoltare il suo valzer. Archidemu Crisippu che coltiva l’indifferenza verso il mondo mentre a don Venanzio interessa soltanto coltivare il piacere dei sensi. Cuncettina ‘a sìcca sospira al figlio mai nato, mentre Angeliaddu desidera il padre che non ha mai avuto. E non c’è giorno che Mararosa non maledica Rorò, per averle rubato l’amore della vita. Una galleria di personaggi. Un circo. Una fiaba letteraria che invita a guardare la realtà oltre le comuni apparenze.

Girifalco,sulla proiezione del docufilm “Uscirai Sano”, l’assessore Sestito sottolinea la valenza e l’importanza del progetto

GIRIFALCO – A pochi giorni dalla proiezione del docufilm “Uscirai Sano”, realizzato da Barbara Rosanò e Valentina Pellegrino, l’assessore comunale alla Cultura, Elisabetta Sestito, ha voluto sottolineare la valenza e l’importanza di un progetto che, al suo debutto, ha registrato un incredibile successo di pubblico e di apprezzamento. “Ci tengo a ringraziare – ha dichiarato l’assessore – la mia gente, il mio paese, le due talentuose registe, un attore protagonista, tanti ruoli, tante parti. Tutti accomunati dalla straordinaria capacità di trasmettere un’ emozione, un sentimento, una vibrazione dell’anima. Siamo uomini non macchine -e come tali- bramosi di sensazioni che nutrono l’ essere arricchendolo nel suo interno. Assistendo alla proiezione del docufilm ho rivissuto alcuni luoghi, ho rivisto personaggi del mio bel paese che non ci sono più, ma che hanno lasciato una nobile impronta su questo lembo di terra, (il poeta Francesco Zaccone ad esempio) ho provato, immedesimandomi, come ci si sente ad essere diverso, a sentirsi solo, a non ricevere una visita, ad osservare con gli occhi un telefono che rimane muto. Ho sentito la sofferenza dell’elettroshock, il freddo, il pianto per una carezza mancata, la solitudine, la disperazione, ma ho anche imparato che una donna dello psichiatrico nel 1904 soffriva di Alzheimer quando la patologia venne identificata solo nel 1907. Ho sentito parlare di tecniche riabilitative e di modelli educativi, attraverso le testimonianze di due eccellenti professionisti – quali Salvatore Ritrovato e Amalia Bruni – di tentativi di evasione da quel posto dove follia, solitudine, malattia, speranza si intersecavano e dal quale solo qualcuno ne usciva sano. Guardando “Uscirai Sano” una lacrima ha solcato il mio volto, una lacrima di affetto per tutte la gente che si è succeduta in quel posto, e le cui urla forse si sono perse nel vento. Di questo va dato merito ai giovani promotori di un progetto che, sono certa, continuerà a far parlare di Girifalco in tutto il Paese”.

Girifalco, soddisfazione per la Notte dei Briganti da parte dell’ass. Sestito

“Ancora una volta l’associazione Radicando, presieduta all’avvocato Vincenzo Fulvio Attisani, regala alla comunità di Girifalco – e non solo – una due giorni di approfondimento, riflessione e divertimento”.
E’ quanto ha dichiarato l’assessore comunale alla Cultura, Elisabetta Sestito, che ha voluto rivolgere un sentito ringraziamento al sodalizio promotore della Notte dei Briganti.
“I temi trattati – ha affermato l’assessore – nell’edizione 2017 sono stati tutti molto importanti: medicina, inquinamento. Inoltre durante la cerimonia del Brigantino, tutti i relatori hanno esaltato il concetto di calabresità. Un’esperienza straordinaria. Che ho vissuto appieno sia come rappresentante delle istituzioni che come cittadina. Mi sento più girifalcese e più radicata nel mondo. Tanti i momenti che mi hanno colpito particolarmente: il ricordo di Scopelliti ucciso anche lui dalla malavita accanto a uomini di grande valore come Falcone e Borsellino. Si ricorda molto la Sicilia e ci si dimentica che anche in Calabria è stato versato sangue di uomini giusti. Ecco, con la Notte dei Briganti è possibile sfogliare nuovamente le pagine di storia della nostra terra, bella e dannata. Alla riflessione si è aggiunto poi il sano divertimento reso possibile da tanti fattori. Uno su tutti la buona musica che, in entrambe le serate, ha allietato un folto pubblico raggiungendo l’apice con lo straordinario concerto di Mario Venuti”.

Girifalco, grande successo di Ri_Vedi il centro storico

GIRIFALCO – E’ nell’abbraccio fiero di una bimba al suo papà, protagonista dello sketch con i Pagliacci Clandestini, tutta la magia di Ri_Vedi il centro storico. In quelle piccole braccia tese ci sono l’amore e la bellezza, i due ingredienti di una manifestazione unica. Straordinaria.  La terza edizione della kermesse, organizzata dall’Amministrazione Comunale su input del presidente del Consiglio, Elisabetta Ferraina, si è conclusa sabato con grandissimo successo. Questo grazie all’impegno dei tanti che hanno sostenuto il Comune: associazioni, sponsor, ospiti, pubblico, residenti della piazzetta e supporter. Accanto all’Ente, per questa terza edizione, ci sono stati il Gal Serre Calabresi, l’associazione #lacalabriacherema, Prociv, Pro Loco, Fv Music in the World, Ecocentrica, la Felce, l’Associazione Teatro Popolare Girifalcese e il Centro Riuso e Riciclo. La manifestazione si è sviluppata in due giorni, venerdì e sabato, ed è stata allietata da diversi momenti e interventi come l’arredo di riciclo creativo a cura di Gianfranco Fiato e l’intervento artistico in piazza Maiuri a cura di Claudio Morne raffigurante le mani di una donna anziana che ricama. Un’immagine, perfettamente, in tema con il libro “La Lettera che non ti ho mai scritto” presentato dall’autrice Barbara Cappi (scrittrice, sceneggiatrice e autrice, negli ultimi anni di tanti programmi di Maria De Filippi) nel suggestivo scenario di Borg@rte. A conversare con la travolgente scrittrice – che ha scelto come protagonista del suo romanzo Annina, una sartina originaria di Girifalco – è stata la giornalista Giulia Zampina. A Girifalco la scrittrice ha, inoltre, annunciato l’uscita a breve del suo secondo romanzo sempre incentrato sulla figura di Annina, la sarta di Girifalco. La presentazione del libro è stata allietata dalla splendida voce di Sofia Burdino che con il suo talento è arrivata sino a Sanremo. Alla giovane artista girifalcese, l’amministrazione comunale ha consegnato un attestato di merito. Mentre alla scrittrice, Barbara Cappi, è stato donato un cesto di prodotti tipici offerti dal Gal Serre Calabresi.  Nella splendida e antica cornice è stato possibile ammirare i lavori del gruppo di Girifalco – Laboratorio artigianale Aeffecreations di Angela Maria Feroleto. Ad accompagnare il pubblico precedendo il momento dedicato al teatro con la rappresentazione “Partecipazione di nozze” a cura dell’associazione Teatro Popolare Girifalcese, sono state le bolle di sapone giganti dei #pagliassi.it e la proiezione del video Borg@rte – E l’amore verrà realizzato da Geosin di Pasquale Antonio.  Nel corso delle due serate è stato possibile contribuire all’Art Bonus, acquistando una bottiglia di vino messa in vendita dal Parco Monte Covello ciascun acquirente ha donato un euro per la riqualificazione dei luoghi di cultura inseriti dall’amministrazione comunale nella misura promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. La due giorni è stata trasmessa in diretta streaming da Tele Pepè a cui va un caloroso ringraziamento. Il giorno dopo – sabato 29 luglio – la manifestazione si è spostata nelle “rughe”, precisamente a piazzetta Maiuri. Qui è stato possibile ammirare le pipe di Vitaliano Posella e i lavori di Emanuele Bianco e Barbara Olivadoti. In tanti hanno, inoltre, potuto ammirare i “piccoli- grandi” capolavori di Domenico De Giorgio. Ospiti del dibattito “Centri storici: la grande bellezza”, moderato dal giornalista Ugo Floro, sono stati Wanda Ferro, consigliere regionale, Daniele Rossi, presidente de #lacalabriacherema, e Nicola Fiorita, docente Unical. Prima del dibattito, accompagnati dal sindaco Pietrantonio Cristofaro, dal vicesindaco Maurizio Siniscalco e dal presidente del Consiglio Comunale, Elisabetta Ferraina, gli ospiti hanno visitato Borg@rte. Nel corso del dibattito, oltre agli amministratori, ha preso la parola anche l’architetto Domenico Conaci – tra i promotori dell’iniziativa. Agli ospiti è stata donata una tela con una fotografia di Borg@rte vista dall’alto con sopra una frase tratta dall’ultimo libro di Domenico Dara, Appunti di Meccanica Celeste. A Wanda Ferro sono, inoltre, stati donati degli orecchini realizzati da Gianfranco Fiato con materiale di riciclo. La serata è proseguita con la musica della Junior Band e la magia del teatro di strada “Clown Fofo”, #pagliacciclandestini.  Soddisfatto della riuscita della manifestazione si è detto, in particolare, il presidente del Consiglio Comunale, Elisabetta Ferraina che, interpretando il sentimento dell’Amministrazione e del sindaco, ha dichiarato: “Nell’anno dei Borghi, Ri_Vedi ha aperto l’estate girifalcese in due serate ed un programma in cui il centro storico è stato assoluto protagonista portando in scena l’amore a Borg@rte e la bellezza in piazzetta Maiuri. Arte, cultura, riciclo creativo e spettacolo: questi gli elementi utilizzati per raccontare delle storie e per riempire il contenitore – il tessuto urbano esistente – di unicità regalando ai tanti visitatori nuovi punti di vista. La valorizzazione dei nostri luoghi passa anche e, soprattutto, da iniziative come questa pensate per innescare una corrispondenza biunivoca tra il carattere del nostro territorio e la partecipazione attiva di tutti coloro i quali si sentono parte di una grande festa che si arricchisce edizione dopo edizione. Tutto questo e molto altro è Ri_vedi”.

Girifalco, inizia domani la terza edizione di Ri_Vedi il centro storico

GIRIFALCO – Torna anche quest’anno Ri_vedi il Centro Storico. La manifestazione, organizzata dal Comune di Girifalco, è arrivata alla sua terza edizione e parte domani venerdì 28 luglio. Quest’anno a sostenere il Comune ci sono importanti partner, alcuni nuovi, altre vecchie e solide conferme. Accanto al Comune ci saranno, infatti, il Gal Serre Calabresi, l’associazione #lacalabriacherema, Prociv, Pro Loco, Fv Music in the World, Ecocentrica, la Felce, l’Associazione Teatro Popolare Girifalcese e il Centro Riuso e Riciclo. Non mancano, poi, gli sponsor: Edilsud Marinaro, Fonte Leo, Re Artù, B&B di Salvatore Riccio, City Bar da Emanuela, Parco di Monte Covello, Il Paese delle Meraviglie, Ecosistem e Aeffecreations di Angela Maria Feroleto. La manifestazione si svolge il 28 e 29 luglio. E sarà allietata da diversi momenti e interventi come l’arredo di riciclo creativo a cura di Gianfranco Fiato e l’intervento artistico in piazza Maiuri a cura di Claudio Morne. Il 28 luglio alle 21 a Borg@rte la scrittrice, sceneggiatrice e autrice Tv (negli ultimi anni autrice dei programmi di Maria De Filippi) Barbara Cappi presenterà il suo libro “La Lettera che non ti ho mai scritto”. A conversare con la scrittrice ci sarà la giornalista Giulia Zampina. Nel corso della serata sarà possibile acquistare il libro allo stadn del Paese delle Meraviglie di Simona Mancuso. L’occasione sarà, inoltre, gradita per ascoltare la splendida voce di Sofia Burdino che con il suo talento è arrivata sino a Sanremo. A pochi passi sarà possibile ammirare i lavori del gruppo di Girifalco – Laboratorio artigianale Aeffecreations di Angela Maria Feroleto. Ad accompagnare il pubblico precedendo il momento dedicato al teatro con la rappresentazione “Partecipazione di nozze” a cura dell’associazione Teatro Popolare Girifalcese, saranno le bolle di sapone giganti dei #pagliassi.it e la proiezione del video Borg@rte – E l’amore verrà realizzato da Geosin di Pasquale Antonio. Il 29 luglio la manifestazione si sposta nelle “rughe”, precisamente a piazzetta Maiuri. Qui, a partire dalle 18.30, sarà possibile ammirare le opere di Vitaliano Posella e i lavori di Emanuele Bianco e Barbara Olivadi. Saranno, inoltre, esposti i “piccoli” capolavori di Domenico De Giorgio. Alle 21 si terrà il dibattito “Centri storici: la grande bellezza”. I lavori, moderati dal giornalista Ugo Floro, vedranno la partecipazione di Wanda Ferro, consigliere regionale, Daniele Rossi, presidente de #lacalabriacherema, e Nicola Fiorita, docente Unical. La serata sarà allietata dalla presenza del teatro di strada “Clown Fofo”, #pagliacciclandestini. Alle 22.15 sarà, invece, possibile assistere al concerto della Junior Band.

Appuntamento, quindi, a domani a partire dalle 21 a Borg@rte.