Archivi tag: LA SOLIDARIETA’ DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO

La solidarietà del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, alla giornalista Alessia Truzzolillo

CATANZARO –  “Ancora una volta viene preso di mira vigliaccamente chi fa il proprio lavoro con passione e impegno e soprattutto in maniera onesta e trasparente, e che raccontando i fatti senza condizionamenti fornisce un servizio fondamentale alla comunità e alla democrazia”. Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esprime la propria solidarietà alla giornalista Alessia Truzzolillo, che ieri ha ricevuto una busta con proiettile nel giardino di casa dei propri genitori. “Un atto vile e sconcertante che colpisce una cronista preparata e coraggiosa e tutta la redazione del Corriere della Calabria, diretto da Paolo Pollichieni, ai quali si estende la vicinanza mia e dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro – ha detto ancora il presidente Bruno –. La solidarietà non basta, ne siamo consapevoli: serve la concreta vicinanza delle istituzioni nella legalità e nella correttezza dell’operato amministrativo e politico. Siamo certi che gli inquirenti e le forze dell’ordine individueranno in tempi rapidi i responsabili di questo gesto, mentre noi dobbiamo fare la nostra parte per dare sostegno concreto all’invito a non lasciarsi fermare da chi utilizza il linguaggio della prepotenza e della violenza per mettere il bavaglio all’informazione in una regione come la nostra dove c’è bisogno di conoscere per reagire. La libertà di raccontare le cose come stanno, per contribuire a cambiarle in meglio – conclude Bruno – deve essere tutelata nell’interesse di tutti.”.

 

LA SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO, ENZO BRUNO, AL TITOLARE DELLO STABILIMENTO BALNEARE DI SQUILLACE “LIDO ULISSE” DISTRUTTO DA UN INCENDIO

CATANZARO – Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esprime la propria solidarietà al titolare dello stabilimento balneare di Squillace “Lido Ulisse”, Francesco Paonessa, distrutto questa mattina da un incendio che sembrerebbe di origine dolosa. “Ad essere colpito è un imprenditore operoso di questo territorio che con grande generosità, da sempre, è al servizio della sua comunità – ha aggiunto il presidente Bruno – contribuendo alla crescita economica e allo sviluppo turistico di un’area importante della nostra provincia”. Il presidente Bruno ha espresso, inoltre, grande preoccupazione per l’escalation di fatti criminali che continua a colpire il nostro territorio. “La criminalità organizzata alza il tiro facendo leva sulla propria forza di intimidazione – afferma ancora il presidente Bruno -. Siamo certi che le forze dell’ordine faranno chiarezza in tempi celeri sull’accaduto, ma davanti alle fiamme che divorano la struttura in legno del Lido Ulisse, così come è stato per il ristorante “La cena di Afrodite” qualche mese da, divampa la rabbia e un profondo senso di impotenza. E’ il momento che cittadini e istituzioni camminino assieme in maniera proficua contro l’arroganza criminale – conclude Bruno – che cerca di soffocare con la prepotenza l’impegno, l’entusiasmo e le iniziative virtuose per la crescita della nostra regione”.

AUTO DEI VIGILI URBANI INCENDIATA A SATRIANO, LA SOLIDARIETA’ DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO, ENZO BRUNO

enzo-brunoCATANZARO –  Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esprime la propria solidarietà e la vicinanza del  consiglio provinciale alla Polizia municipale, all’Amministrazione comunale di Satriano e al sindaco Michele Drosi per il grave atto che   colpito la comunità: la notte scorsa è stata incendiata e andata  distrutta l’auto di servizio dei vigili urbani. “Un atto che colpisce per la modalità e per quello che rappresenta: un segnale diretto alle istituzioni che si prodigano per garantire servizi e sicurezza sul territorio, rispettando e facendo rispettare le regole in difesa della legalità e della democrazia – ha afferma il presidente Bruno -. Quanto è accaduto la notte scorsa a Satriano non deve intimidire né indebolire la determinazione di sindaco, Giunta e Consiglio nel portare avanti con onestà e sacrificio le buone prassi e la buona amministrazione. Saremo vicini alla comunità di Satriano e ai suoi amministratori nel reagire  attivamente ad ogni minaccia e intimidazione in difesa delle istituzioni  e delle nostre comunità”.

Minacce di morte al sindaco Laporta, la solidarietà del presidente della Provincia di Catanzaro

enzo-brunoIl presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esprime la propria solidarietà al sindaco di Botricello, Tommaso Laporta, che nelle ultime ore ha ricevuto una lettera contenente minacce di morte. “Un episodio inquietante, anche per quanto riportato nella missiva, che fa riferimento ad un sedicente ‘Tribunale del popolo’ e che arriva a poche ore da un’altra vicenda che ha interessato il comune di Botricello, vale a dire lo squarcio delle ruote di un mezzo utilizzato per la raccolta dei rifiuti – ha affermato il presidente Bruno -. E’ inaccettabile che nella difficile situazione economica e sociale che attraversano tutti gli Enti locali, e soprattutto i comuni, chi ricopre incarichi istituzionali diventi bersaglio di spropositi sconsiderati, purtroppo spesso frutto di un clima avvelenato. I sindaci che si sforzano di dare risposte e mantenere elevata la qualità dei servizi meritano vicinanza e sostegno. Una collaborazione civica ed istituzionale – conclude il presidente Bruno – che fa da scudo alle intenzioni bellicose di chi non digerisce la buona amministrazione, improntata alla legalità e alla trasparenza”.

La solidarietà del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, a Ivan Fruistagli

enzo-brunoIl presidente della Provincia di Catanzaro, e segretario provinciale della Federazione provinciale del Partito democratico, Enzo Bruno, esprime la propria vicinanza e la solidarietà di tutto il Partito al vicesindaco di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio e dirigente locale del Pd Ivan Frustagli, a cui stanotte è stata incendiata un’auto di proprietà della ditta di famiglia. “Siamo certi che le forze dell’ordine e la magistratura faranno chiarezza al più presto sulle dinamiche di questo vile atto – afferma il presidente Bruno -. Ma l’amarezza per quanto accaduto non può che amplificare la preoccupazione per i gesti prepotenti di una criminalità organizzata che cerca di intaccare la serenità delle famiglie perbene che operano nell’interesse dello sviluppo e dell’economia locale, al fianco degli amministratori onesti che hanno la colpa solo di voler rappresentare e soddisfare le istanze delle comunità che li hanno eletti. Siamo al fianco del vice sindaco Frustagli, della sua famiglia e dell’amministrazione comunale di Sant’Andrea Jonio, guidata dal sindaco Nicola Ramogida, che sta ben operando per l’importante comune dl basso jonio”.

La solidarietà del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ad Arturo Bova

enzo-bruno“Ancora un’auto bruciata ad un passo da casa. Ancora una violazione della sacralità del proprio contesto familiare. Dopo l’atto intimidatorio dello scorso 3 aprile, il consigliere regionale e presidente della commissione regionale antimafia, Arturo Bova, è stato nuovamente oggetto dell’attenzione di ignoti criminali che pensano di fermare il suo impegno civile usando il linguaggio della violenza. Al consigliere Bova esprimo la mia personale solidarietà e quella dell’intero Partito democratico della provincia di Catanzaro”. E’ quanto afferma il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, anche nella sua veste di segretario provinciale del Partito democratico. “Un episodio che suscita rabbia e amarezza per il senso di impotenza che trasmette a quanti, amministratori, forze dell’ordine e società civile, sono impegnati quotidianamente a costruire le condizioni di agibilità democratica per una Calabria migliore – afferma Bruno -. Questo è il momento di stringersi per costruire un muro di solidarietà e impegno attorno alle forze sane e oneste di questa regione, al cui fianco Bova lavora da sempre, per porre un argine alla prepotenza e all’arroganza criminale che cerca di vanificare tutti gli sforzi messi in campo in questi anni per far radicare il seme della legalità, della trasparenza e della speranza. Le Istituzioni e il Pd – conclude Bruno – sono vicini ad Arturo Bova: non sarà solo nel proseguire il proprio impegno in favore della comunità calabrese”.

LA SOLIDARIETA’ DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO, ENZO BRUNO, AL SINDACO DI ISCA CARLO PANTUSA

enzo-brunoIl presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, nel corso della seduta del consiglio provinciale svolto questa mattina, ha espresso solidarietà al sindaco di Isca sullo Jonio, Carlo Pantusa, per il grave atto intimidatorio subito nelle scorse ore. Il presidente Bruno si è detto vicino al primo cittadino di Isca, facendosi portavoce della vicinanza di tutti i consiglieri provinciali. “Si tratta dell’ennesimo vile atto intimidatorio che cerca di scoraggiare gli amministratori schierati quotidianamente in prima linea nell’interesse delle proprie comunità – ha detto il presidente Bruno -. Appena qualche giorno fa il vice ministro dell’Interno Filippo Bubbico ha incontrato a Roma tanti sindaci e consiglieri vittime, nella nostra regione, della preoccupante escalation criminale che soffoca il territorio, cerca di imporsi con prepotenza al lavoro onesto e trasparente. Atti arroganti, da condannare, ma rispetto ai quali invitiamo gli amministratori a non piegarsi, con il pieno sostegno delle istituzioni”.

TTO INTIMIDATORIO AL CONSIGLIERE REGIONALE, ARTURO BOVA, LA SOLIDARIETA’ DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO, ENZO BRUNO

enzo brunoCATANZARO  “Il consigliere regionale Arturo Bova è stato oggetto di un vile atto intimidatorio che l’ha colpito nella sacralità della proprio contesto familiare. Questa notte, infatti, sono state incendiate le sue due auto, una delle quali parcheggiata nel giardino della propria casa. Un episodio che ci indigna e soprattutto ci riempie di rabbia ed amarezza. Mi sono recato subito a casa del consigliere Bova per esprimere la mia personale solidarietà e quella dell’intero Partito democratico della provincia di Catanzaro”. E’ quanto afferma il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, che ha anche anticipato che questa mattina si recherà dal prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, dopo averla già sentita telefonicamente per un confronto sul grave atto accaduto. “Il consigliere Bova, che sin dal primo momento del suo insediamento nella veste di consigliere regionale sta conducendo importanti battaglie in difesa della legalità, attività che l’ha sempre contraddistinto anche nella propria veste di amministratore – ha detto ancora il presidente Bruno – ha ricevuto la solidarietà del vice segretario nazionale Lorenzo Guerini, di Stefania Covello della segreteria nazionale, del segretario regionale Ernesto Magorno, del presidente della Giunta regionale Mario Oliverio del presidente del consiglio regionale, Antonio Scalzo, da me prontamente avvisati. I vertici del Pd a tutti i livelli amministrativi hanno espresso solidarietà a Bova e al partito provinciale di cui egli è autorevole componente ed espressione. Arturo Bova non sarà solo nel proseguire il proprio impegno in favore della comunità calabrese, rafforzando la propria azione in difesa della legalità e della trasparenza: tutti gli amministratori e i dirigenti del Partito democratico saranno al suo fianco. Nel prossimi giorni – ha concluso Bruno – organizzeremo una importante manifestazione, di concerto con la segreteria nazionale e regionale e con la presidenza della Regione e del consiglio regionale, per evidenziare la nostra vicinanza a Bova e rimarcare che le Istituzioni e il Pd sono sempre in prima fila una Calabria onesta e migliore”.